Derubata, minacciata con un coltello e violentata

L'aggressione dentro casa della vittima a opera di uno sconosciuto.

Nella notte tra il 23 e il 24 luglio, una ragazza di 22 anni è stata aggredita in casa propria, in via Gaffurio, e violentata. La vittima si sarebbe trovata davanti, nel suo appartamento, uno sconosciuto descritto come un nordafricano di circa 30 anni. 
Il dramma sarebbe avvenuto in pochi istanti: dopo averla costretta a cedere il suo cellulare, l'uomo avrebbe minacciato la giovane con un coltello e trascinata in camera da letto dove avrebbe subìto la violenza sessuale. La vittima, di nazionalità rumena, avrebbe inseguito l'uomo quando si è dato alla fuga e, durante il tragitto, ha incontrato due amici a cui ha chiesto soccorso. La malcapitata è stata trasportata alla clinica Mangiagalli dal 118 ed è stata assistita dal personale specializzato. La Squadra mobile condurrà le indagini e dovrà accertare il contesto in cui è maturata l'aggressione e come il molestatore, fuggito con il cellulare della vittima, sia entrato all'interno dell'appartamento.
DaLo