Primo bilancio partecipativo

Lunedì 5 giugno alle 12:00 presso l’IIS Cremona in viale Marche 73

Fantasia, condivisione, progettazione: sono solo alcune delle parole chiave che caratterizzano il primo bilancio partecipativo “Decide 4 Your School!”, realizzato in una scuola superiore secondaria di Milano. Il  5 giugno, alla presenza dell’assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open Data, Lorenzo Lipparini, verrà presentato il bilancio partecipativo dell’Istituto d’Istruzione Superiore Cremona, che ha visto discutere, progettare e votare gli studenti su proposte dirette a migliorare la propria scuola.
Realizzato con il supporto del Centro studi per la Democrazia partecipativa e ActionAid, che hanno svolto attività di formazione e consulenza lungo il percorso, il progetto ha avuto inizio a marzo 2017, a seguito della vittoria di un bando europeo che prevedeva il finanziamento di 10 progetti pilota sul tema dell’E-Participation.
Il progetto è pensato per far sperimentare agli studenti le dinamiche di un coinvolgimento diretto nelle decisioni della comunità. Tra gli obiettivi, vi è quello di stimolare la discussione riguardo ai problemi e alle esigenze degli studenti. Il contesto di scarsità delle risorse (avendo un tetto massimo di spesa), unito ai meccanismi democratici di decisione, favorisce la ricerca di aggregazione e sintesi tra le varie istanze e proposte emerse. Il progetto diviene, inoltre, occasione per far conoscere agli studenti i vincoli tecnici e finanziari che esistono nella realizzazione di progetti e iniziative scolastiche,  con l’obiettivo sia di aumentarne la conoscenza e la consapevolezza, sia di fornirgli le capacità  per poterli gestire in autonomia, anche nel mondo extra-scolastico.
Il percorso che ha portato alla creazione del bilancio partecipativo ha previsto, in prima battuta, una formazione rivolta agli studenti finalizzata all’illustrazione e comprensione delle fasi che costituiscono un percorso partecipato;  successivamente, si è svolta una fase preliminare di selezione delle proposte emerse sia singolarmente sia dopo assemblee di classe, seguita da un momento di co-progettazione con la dirigenza scolastica, fino al doppio voto finale e decisivo.
Si tratta del primo bilancio partecipativo realizzato a scuola con il coinvolgimento di tutti gli studenti dell’Istituto. Fra le proposte arrivate nella fase finale di selezione: la creazione di una ciclofficina e di una ludoteca nella scuola; l’installazione di armadietti e quadri per i corridoi; la ristrutturazione dei cortili interni e la riqualificazione della biblioteca. 
Fla Fe