Ecco le mie proposte per un ponte di Ferragosto in costume… e non da bagno!

Tre film (in esclusiva) al cinema Mexico con magnifiche vicende e ricostruzioni d’epoca si alterneranno nei prossimi giorni:

VENERDÌ 11, SABATO 12, DOMENICA 13 AGOSTO alle ore 17.40 e 21.30 


IL PIACERE 

(Le plaisir)   

di Max Ophüls

(Francia, 1952 - durata 97’)

in versione originale con sottotitoli in italiano 


Con Claude Dauphin, Gaby Morlay, Madeleine Renaud, Ginette Leclerc, Mila Parély, Danielle Darrieux, Pierre Brasseur, Jean Gabin, Jean Servais, Daniel Gélin, Simone Simon, Amédée, Paul Azaïs, Antoine Balpêtré, René Blancard, Gaby Bruyère, Mathilde Casadesus, Henri Crémieux, Arthur Devère, Paulette Dubost, Jean Galland, Jocelyne Jany, Robert Lombard, Héléna Manson, Marcel Pérès, Jean Meyer, Louis Seigner, Michel Vadet, Janine Viénot, Charles Vissières.


Trasposizione cinematografica di tre novelle di Guy de Maupassant, Le masque, La maison Tellier e Le modèle, il film è composto da altrettanti episodi, due brevi e uno, quello centrale, più lungo, che creano un affascinante trittico, i cui pannelli risultano autonomi ma allo stesso tempo uniti da un senso di simmetria, dai richiami tra le sequenze e dalla voce narrante di Jean Servais. I racconti mostrano tre aspetti che si confrontano con il piacere: l’amore, la purezza e la morte. Un’opera virtuosa, Le plaisir, splendido esempio della solidità del cinema di Ophüls, il cui asse portante è la passione colta del maestro per la letteratura e il teatro.


NEGLI STESSI GIORNI alle ore 19.30

LADY MACBETH

di William Oldroyd 

(Regno Unito, durata 88’)


Con Florence Pugh, Cosmo Jarvis, Paul Hilton, Naomi Ackie, Christopher Fairbank.


Nell’Inghilterra del 1865 la diciassettenne Katherine è costretta a un matrimonio senza amore con un uomo più grande. Soffocata dalle rigide norme sociali dell’epoca, inizia una relazione clandestina con un giovane stalliere alle dipendenze del marito, ma l’ossessione amorosa la spingerà in una spirale di violenza dalle conseguenze sconvolgenti. Ispirato al romanzo breve di Nikolaj Leskov Lady Macbeth del Distretto di Mcensk, che Šostakovi? nel 1934 trasformò in una celebre opera. Applaudito all’ultimo Torino Film Festival e osannato dalla critica, Lady Macbeth è il sorprendente esordio di William Oldroyd, uno dei maggiori registi del teatro inglese, che ha stregato il pubblico con un film che unisce rigore e sensualità, suspense e riflessione morale.


LUNEDÌ 14, MARTEDÌ 15, MERCOLEDÌ 16 AGOSTO alle ore 17.40 e 21.30 


DA MAYERLING A SARAJEVO 

di Max Ophüls

(Francia, 1940 - durata 95’)

in versione originale con sottotitoli in italiano 


 Con: Edwige Feuillère, John Lodge, Aimé Clariond, Jean Worms, Jean Debucourt, Raymond Aimos, Gabrielle Dorziat, Henri Bosc, Gaston Dubosc, Marcel André, Eddy Debray, Jacques Roussel, Colette Régis, Sylvain Itkine, Jacqueline Marsan, Henri Beaulieu.


1889, Mayerling: l'arciduca d'Asburgo Rodolfo, figlio di Francesco Giuseppe ed erede dell’impero austro-ungarico, si suicida. Francesco Ferdinando subentra al primo posto nella linea di discendenza regale. L’arciduca, giovane dalle idee progressiste, s’innamora della contessa Sophie Chotek, un’aristocratica ceca dell’allora Regno di Boemia. Non accettata dalla famiglia reale, a Sophie viene concesso soltanto di essere moglie morganatica: poiché di rango inferiore, né lei né i suoi figli possono ambire ai titoli o all'eredità dell'arciduca.


In un’accurata ricostruzione del clima storico e dei giochi di potere, Ophuls racconta la commovente vicenda personale delle vittime dell’attentato del 28 giugno 1914. L’interpretazione di Edwige Feuillère nel ruolo della contessa è raffinata e sensibile. Il regista, ebreo tedesco fuggito in Francia, rievoca con intenti antimilitaristi l’inizio della prima guerra mondiale, proprio allo scoppiare della seconda.


NEGLI STESSI GIORNI alle ore 19.30

LADY MACBETH

di William Oldroyd 

(Regno Unito, durata 88’)


Con Florence Pugh, Cosmo Jarvis, Paul Hilton, Naomi Ackie, Christopher Fairbank.


Perché solo al cinema il cinema è cinema!


Antonio Sancassani

Cinema Mexico - via Savona 57, tel. 02.48951802, 20144 Milano - www.cinemamexico.it

Cinema Mexico è anche una pagina in Facebook che aggiorniamo quotidianamente: diventa nostro fan!