REGALI DI NATALE "MADE IN CARCERE", TRA QUALITÀ E RISCATTO SOCIALE

Una commissione consiliare in trasferta, presso gli spazi del Consorzio Viadeimille, per promuovere e valorizzare l'economia carceraria e i tanti prodotti che coniugano maestria artigianale e reinserimento nel mondo del lavoro

Arrivano dagli istituti di pena della città le idee regalo per il Natale di quest'anno. Il meglio delle produzioni “made in carcere” è in vendita al Consorzio Vialedeimille  in viale dei Mille 1, angolo piazzale Dateo. A presentato l’iniziativa, giovedì mattina 21 dicembre, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani, in occasione dalla commissione consiliare congiunta Commercio/Carceri presieduta dalle consigliere Laura Specchio e Anita Pirovano, svoltasi all’interno degli spazi del Consorzio Viadeimille. Una commissione in “trasferta”, rispetto all’abituale sede di Palazzo Marino, voluta proprio per sensibilizzare i consiglieri comunali e tutti i milanesi a promuovere l’economia carceraria e i suoi prodotti al fine di prevenire la recidiva dei detenuti. La prima a fare acquisti per un Natale che coniuga solidarietà e originalità è stata l’assessore Cristina Tajani: “Proprio in questi giorni in cui tutti siamo impegnati nella ricerca di piccoli pensieri per i nostri cari, qui possiamo trovare oggetti originali e di qualità che coniugano innovazione tecnologica e maestria artigianale con il riscatto sociale di chi li realizza. La collaborazione tra imprese ristrette e imprenditori che scelgono di produrre all’interno delle carceri, consente di ampliare i percorsi di riqualificazione professionale per i detenuti aumentandone le competenze tecniche e favorendo il loro rientro nel mercato del lavoro come valido strumento di riscatto sociale. Invito tutti i milanesi a considerare questa opportunità come una valida alternativa ai classici regali, spesso scontati”.

Vini, marmellate, panettoni, cioccolata, grembiuli gourmet, borse, cashmere, corone dell’avvento, runner, calendari, cartoline, fiori, piante e tanto di più. Produzioni che raccontano storie di vite a volte inimmaginabili, ma vere e pronte al cambiamento e al riscatto sociale.

L’obiettivo del Consorzio Vialedeimille di Milano, nato per iniziativa dell’Amministrazione nel giugno 2015 negli spazi comunali viale dei Mille 1 angolo piazzale Dateo, è quello di promuovere percorsi concreti di reinserimento sociale delle persone private della libertà e prevenire la recidiva con il lavoro. Il Consorzio Vialedeimille è stato fondato da cooperative sociali che lavorano nelle carceri lombarde di San Vittore, Milano-Opera, Bollate, Monza e nasce da un’intuizione del Comune di Milano-Assessorato alle politiche del Lavoro. Le cooperative sociali che appartengono al Consorzio impiegano oltre 120 persone detenute.

Per info www.consorzioviadeimille.it