Accogliere in Cuccagna, un'esperienza a Milano

In Cascina Cuccagna il 26 ottobre è stato presentato alla stampa il progetto “Cuccagna Solidale”, alla presenza dell'assessore alle politiche sociali Pierfrancesco Majorino.

Con questo progetto l'associazione Consorzio cantiere Cuccagna, in collaborazione con l’associzione Il Gabbiano onlus, e con il contributo di Milano Ristorazione, risponde all'appello del Comune di Milano e offre il proprio contributo nell'accoglienza dei migranti. Il Consorzio ha messo a disposizione alcuni locali della Cascina, appositamente adattati, in cui sono al momento ospitate 4 donne eritree con i loro bambini e 5 somale. Il modello di ospitalità è quello della “micro accoglienza diffusa”, che l'Associazione Il Gabbiano - da oltre trent'anni operativa con le fasce più fragili della popolazione - sta sperimentando, ormai da qualche anno, in diverse province lombarde, in raccordo con le Prefetture e le altre agenzie istituzionali. Anni di lavoro nell'accoglienza profughi, l'ascolto delle storie individuali, il confronto con volontari, con diversi territori e istituzioni, ha permesso di comprendere come solo la micro-accoglienza diffusa, insieme ad un lavoro di rete tra istituzioni e cittadini, consenta un'adeguata considerazione dei bisogni delle persone e la conseguente effettiva integrazione nei nuovi contesti di vita.
In quest'ottica, “Cuccagna Solidale” mette a disposizione spazi, risorse, competenze ed esperienze, per realizzare un modello di accoglienza dei migranti, basato su occasioni di conoscenza reciproca e socializzazione, tramite iniziative che coinvolgono le signore ospiti, i loro bambini, i volontari del Progetto Cuccagna e tutti i cittadini. Una scelta naturale, si può dire, per il Progetto Cuccagna, nato con lo scopo di recuperare e riconsegnare alla città di Milano questa cascina, testimone di secoli di vita delle comunità, che ci hanno vissuto e lavorato, per farne di nuovo un luogo vitale e aperto, all'insegna della partecipazione e dell'integrazione sociale e culturale. Grazie ai volontari del Progetto Cuccagna e a tutti coloro che han dato disponibilità, sono nate diverse iniziative, Conversazioni in italiano, Chiacchiere in lavanderia, Il Trovarobe, ecc, occasioni di conoscenza e scambio, che permettono alle ospiti di entrare in contatto con la realtà, sconosciuta, del nostro Paese.
Per scoprire come partecipare, scrivete una mail a: cuccagnasolidale@gmail.com o recatevi al Punto d'Incontro di Cascina Cuccagna, aperto dal martedì al venerdì dalle 15 alle 18.
Lucio Oldani