Polo Ferrara, presenze limitate ai balli

Una brutta notizia ha colto, alla fine dello scorso luglio, i frequentatori del Polo Ferrara di piazza Ferrara.

Una comunicazione del direttore del settore Municipio 4, ha avvertito che dal primo settembre la capienza del salone del primo piano “deve essere limitata a 99 persone presenti contemporaneamente, in attesa dei lavori di adeguamento della struttura alla normativa vigente”.
Da 22 anni gli utenti (una folta rappresentanza si è presentata alla seduta del Consiglio giovedì 15 settembre) utilizzano la sala per iniziative, feste e balli che vedono impegnati soprattutto gli anziani che abitano al Corvetto e al Vigentino. Spesso ci sono anche 400 persone che, sino all'entrata in vigore delle nuove norme di sicurezza, potevano stare senza problemi. La comunicazione ultimativa è del 27 luglio di quest'anno, ma le Giunte del Comune e dei Consigli di Zona che si sono susseguite (di vario colore) conoscevano la situazione dall'entrata in vigore della nuova normativa. Però i lavori di adeguamento della struttura non sono mai partiti. Ora gli utenti hanno rivolto una petizione al Sindaco, all'assessore alle Politiche sociali, al presidente del Municipio 4 e al Direttore di settore, chiedendo di poter continuare a utilizzare il salone oltre le 99 persone, sino ai lavori di adeguamento. Nessuno dei tecnici ha però intenzione di contravvenire alle regole sulla sicurezza e nessuno si prende la responsabilità di un eventuale incidente. Così molti dei frequentatori del Polo Ferrara rischiano di rimanere fuori dalle feste del salone del primo piano.
Lucio Oldani