Posteggi e viabilità nel Municipio 4

- In via Piranesi sono stati ridotti i posti auto lungo tutta la via. Gli abitanti hanno segnalato il disagio che si è generato soprattutto nel tratto tra viale Mugello e via Carbonera, aggravato da una serie di attività ricreative e commerciali presenti, che, se da una parte portano benefici alla zona, dall’altra ne compromettono la viabilità e la possibilità da parte dei residenti di parcheggiare le automobili. Il Consiglio di municipio ha chiesto ai settori competenti di intervenire, in modo da  favorire la sosta per i residenti con la segnaletica specifica. 
Anche la ormai annosa vicenda dell'incrocio tra via Monte Ortigara e Cervignano è stata oggetto di un’ulteriore richiesta ai settori competenti di intervenire con l’adozione di dissuasori per limitare la velocità dei veicoli in transito. Infatti installare un terzo semaforo a metà di Monte Ortigara creerebbe solo ulteriori code di veicoli.
- L'attraversamento pedonale di Corso XXII Marzo angolo via Sciesa ha visto nel corso degli anni  incidenti gravi, con danni ai pedoni. Per risolvere il problema a salvaguardia dei passanti, il Consiglio di municipio ha chiesto ai settori competenti di intervenire con la segnaletica luminosa o rifrangente sia orizzontale che verticale, in modo da indicare ed evidenziare il passaggio pedonale, togliendo alibi agli automobilisti che devono dare precedenza a chi attraversa.
- La via Ponti della Priula è una strada che collega corso Lodi con via Nervesa e il parco di via Gonzales. I marciapiedi sono in stato di abbandono e degrado, con grosse buche e privi di scivolo per carrozzine e passeggini. Il Consiglio di municipio ne chiede quindi la manutenzione e la realizzazione degli scivoli su entrambi i marciapiedi di via Nervesa angolo via Ponte della Priula.
- Anche il marciapiede sotto il ponte della ferrovia che collega viale Forlanini a viale Corsica è oggetto di una richiesta per il suo allargamento:  attualmente riesce a passare un solo pedone alla volta, ma sono molti gli abitanti che dal quartiere Forlanini si recano al centro della città o alla stazione del Passante Ferroviario. Occorre pertanto permettere sia il passaggio dei pedoni sia quello delle bici, con un'adeguata protezione verso la strada.
old