Restaurata la Cascina Moncucco

La Cascina Moncucco è stata restaurata e adibita a residenze per gli studenti dell'università Iulm grazie alla collaborazione tra Università, Ministero dell'istruzione, Comune e Regione.

La struttura del 17° secolo, di proprietà del Comune, è stata concessa in concessione d'uso per 30 anni. Al contributo di circa tre milioni di euro, si sono aggiunti un finanziamento di 4 milioni e 600mila euro del Ministero e di Regione Lombardia (250mila euro) e un investimento di Iulm pari a 3 milioni e 500mila euro.
La cascina, dal primo ottobre, ospiterà 100 studenti in camere doppie, con una retta di 400 euro comprensiva di utenze e spese. Circa 15 camere sono attrezzate per l'uso da parte di studenti disabili.
La struttura è provvista anche di: alloggi per i professori, cucine, aree comuni di socializzazione e un'ampia corte centrale attorno alla quale sono organizzati gli spazi. Si tratta di una struttura antisismica e contro allagamenti e alluvioni, realizzando una vasca di laminazione del costo di 300mila euro. Per il rettore di Iulm Mario Negri e l'assessore ai Lavori pubblici Gabriele Rabaiotti questa rappresenta l'occasione giusta per migliorare la zona, passando da un degrado evidente a un drastico miglioramento della vita sociale.
L'inaugurazione è avvenuta nella serata del 15 settembre, con un concerto di Franco Battiato all'Auditorium dello Iulm.
L'intervento di restauro è stato realizzato in 18 mesi rispetto alla previsione originaria di 24.