SULLA DARSENA LA ‘BARCA-SPAZZINO’

Venerdì 7 agosto è arrivata in Darsena la prima ‘barca-spazzino’ studiata appositamente per mantenere costantemente puliti il porto di Milano e il Naviglio Grande.

Realizzata dal Consorzio Est Ticino Villoresi grazie a un accordo con il Comune di Milano, la barca è stata voluta per recuperare i rifiuti galleggianti e per tagliare la vegetazione acquatica in Darsena.  
Lunga 13 metri (con scafo di 8 metri) e larga m. 3,5, con un pescaggio di circa cm. 70, questa nuova imbarcazione monta tre barre falcianti, una orizzontale e due verticali, per il taglio delle erbe palustri.  
Ogni giorno, a partire dal mattino presto, la ‘barca-spazzino’ si muoverà tra la Darsena e il Naviglio Grande, per poi fermarsi nel porto durante la notte. 

Caratteristiche tecniche della barca:
- nastro di carico: largo 2 metri, con una barra falciante orizzontale e due verticali
- nastro di stoccaggio: largo 2 metri e lungo 4 (capacità di stoccaggio 8 mc)
- elica trasversale di prua, per facilitare le manovre di accostamento