Da chiamamilano

VIA ANTEGNATI, ORA DI RIQUALIFICAZIONE

I cinque palazzi fantasma ex Ligresti nel quartiere Ripamonti sono stati sgomberati: in arrivo 400 alloggi in edilizia convenzionata
Per via Antegnati è arrivato il momento della riqualificazione: il primo passo è stato lo sgombero di una trentina di persone che occupavano abusivamente alcuni degli spazi dei cinque edifici nel quartiere Ripamonti. Più che edifici, scheletri di palazzi mai terminati, quelli che Ligresti fece costruire negli anni '80  alla periferia meridionale della città, in prossimità del Parco agricolo Sud, e che per decenni sono rimasti lì come un micro-quartiere fantasma ad alimentare il degrado, l'inevitabile degrado che nasce dall'abbandono. Ora sembra arrivato il momento del riscatto: "Finalmente toglieremo dal degrado un’area altamente problematica della città e la restituiremo alla fruizione pubblica grazie all'intervento che verrà realizzato da Investire srl – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran, specificando che in generale il recupero degli edifici dismessi o abbandonati è uno degli obiettivi urbanistici principali dell'Amministrazione. 
Sono partiti dunque i lavori di pulizia e sgombero dell’area, dove arriveranno circa 400 alloggi di edilizia convenzionata. Infatti, una volta conclusa la bonifica dell'area realizzata dalla società Residenze Visconti Srl, il progetto di riqualificazione passerà alla società Investire srl, che ha rilevato la proprietà degli edifici. Le strutture verranno convertite in nuove abitazioni: 13.440 metri quadrati saranno destinati a edilizia convenzionata agevolata in cessione e altri 20.160 metri quadrati a edilizia convenzionata agevolata in locazione (di cui almeno la metà per locazione a lungo termine con patto di futura vendita). I nuovi appartamenti saranno destinati in via prioritaria alle famiglie delle forze dell’ordine.
L’intervento di pulizia in via Antegnati sarà accompagnato da un presidio di vigilanza 24 ore su 24 dell’area da parte della società privata Ivri.