Cantiere Lavori M4 Via Lorenteggio civico 27 (MI)

In occasione dei lavori per la metropolitana M4, pur comprendendone perfettamente la logica e immaginando il risultato finale in termini di progresso e di prestigio, restiamo perplessi non solo per i disagi relativi alla viabilità, la drammatica riduzione del lavoro per molti negozianti, gli espropri
di cantine e box, ora dobbiamo convivere anche con la paura che qualche disinformato usi la trivella con tanta superficialità da entrare in un box privato del condominio di via Lorenteggio 27.

Così è avvenuto il primo di Agosto, lo sfondamento ha causato lo spostamento di un armadio che rovinava sull’auto posteggiata.
Polvere e detriti ricordano eventi di triste memoria.
L’aspetto dei danni, notevoli e disarmanti, non è il vero problema, ciò che inquieta e preoccupa è come si possa guidare bendati avendo a disposizione le tecnologie di localizzazione del terzo millennio.
Ben consapevoli che l’errore umano è sempre in agguato, proprio per questo è indispensabile doppio controllo, della serie rifletti e poi agisci e sempre in quest’ordine.
La trave portante del suddetto box è stata mancata dalla trivella per una manciata di centimetri e questo aggiunge legittima ansia, per non dire altro, ai tanti condomini che vivono esattamente sopra.
Senza considerare altre strutture nevralgiche interrate che possono essere state scalfite e presenteranno il conto in modo subdolo, chissà come e chissà quando.
Anche il subitaneo ritiro della trivella crea un’inevitabile riflessione e aggiunge incertezza sulla trasparenza degli eventi.
Tutto questo crea impotenza, angoscia e ferisce gravemente la qualità di chi vive in quello stabile, nelle case vicine, nella nostra zona, creando scenari devastanti per il futuro.
Aldo Crespi