IULM: inaugurato l'anno accademico 2016/2017

L’Università IULM, sempre più consolidata fra le eccellenze dell’offerta didattica italiana, è pronta a offrire lauree magistrali interamente in lingua inglese in collaborazione con atenei stranieri e ad aprire le sue porte alla città e al territorio: così il Rettore Mario Negri, nella relazione della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2016/2017 di martedì 14 febbraio 2017.
Forte di un trend in costante crescita degli iscritti (+9% al 1° anno della Triennale rispetto all’anno accademico 2015/2016, +15% per i corsi della Magistrale, +11% medio negli ultimi 3 anni per gli iscritti alla triennale) e con tasso di abbandono sempre più basso (15,2% tra gli iscritti al primo anno per l'a.a. 2015/16 per i Corsi di laurea triennale, dal 18,2% rispetto al 2014/15), la Libera Università di Lingue e Comunicazione rafforza il suo innato spirito internazionale inaugurando, per l’anno accademico 2017/2018, due nuovi corsi di Laurea magistrale, i primi completamente in inglese e in collaborazione con università straniere: Hospitality and Tourism Management e Strategic Communication; il primo in collaborazione con la University of Central Florida di Orlando e la Université de Grenoble Alpes, che offre la possibilità di restare negli Stati Uniti, se si sceglie il percorso in inglese, o a Grenoble per chi sceglie la lingua francese, per un’ulteriore esperienza di lavoro di un anno dopo la laurea; il secondo, è invece in collaborazione con la University of the Arts London.
I nuovi corsi di Laurea rispondono alle esigenze del mercato del lavoro, sia del turismo, in forte espansione in Italia e all’estero, sia della comunicazione strategica e di impresa, e andranno a migliorare ulteriormente i già ottimi dati dei laureati IULM che trovano un impiego: a un anno dal conseguimento del titolo, infatti, secondo il rapporto 2016 di Alma Laurea, il 59,5% dei laureati triennali IULM è ben inserito nel mondo del lavoro e, a tre anni dalla laurea magistrale, lavora l'88% degli ex studenti (contro una media nazionale di 81,5%). Merito sempre più anche del nuovo network di ALIULM – Associazione Laureati IULM – nato per promuovere le relazioni con le istituzioni e il mondo delle imprese con l’obiettivo di valorizzare i laureati dell’università, come testimonia il suo presidente, Marco Muggiano.
A conferma dell’attenzione verso il mondo delle imprese e del placement dei suoi studenti, a dicembre 2016 è nato lo IULM Innovation Lab, incubatore di nuove idee d’impresa e startup per i futuri imprenditori digitali, con la collaborazione di decine di professionisti provenienti dalle aziende nazionali e internazionali più importanti e all’avanguardia, operando anche in veste di advisor e mentor.
Allo sguardo sempre più internazionale dell’Università si affianca una sempre maggiore apertura al territorio e all’intera Milano: già nei prossimi mesi è previsto un ricco calendario di mostre, eventi e rassegne aperti a tutta la cittadinanza, dai concerti della rinomata Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi al Festival La Milanesiana, dalle mostre in collaborazione con la Triennale al Creative IULM Gala, previsto per marzo, in cui si festeggiano le eccellenze dell’Università, passando per il Noir in Festival.
Inoltre, con il progetto “Ateneo per la città”, realizzato con il patrocinio del Municipio 6 - Comune di Milano, sono previsti corsi aperti al pubblico su alcuni temi fondamentali legati al mondo della comunicazione.
I risultati raggiunti di iscritti e laureati dimostrano la capacità dell’università di seguire i propri studenti in ogni fase, dall’iscrizione lungo tutto il corso di studio e fino al post-laurea, grazie a un servizio attento e preciso di orientamento, consulenza e tutoraggio, accanto alle numerose agevolazioni per gli studenti: oltre ai bandi con la Regione Lombardia e le altre istituzioni nazionali, la IULM stipula infatti convenzioni e accordi con numerose Aziende per offrire ai propri studenti premi e borse di studio, che vanno a sommarsi agli altri servizi coordinati dall’Ufficio per il Diritto allo Studio.
Accanto al Rettore Mario Negri, sono intervenuti alla cerimonia d’inaugurazione del nuovo anno accademico anche Ferruccio de Bortoli sul tema del giornalismo nell’era digitale, il presidente del Consiglio di Amministrazione della IULM Giuseppe Di Lella, il Presidente ALIULM Marco Muggiano e il professore ordinario di Geografia Angelo Turco, con la prolusione Africa dentro. L’ostinazione della storia e la sfida della modernità.