Piscina Solari, deliberato ampliamento Nuova corsia e nuovi spogliatoi

Bisconti: Continua lo sforzo dell’Amministrazione per modernizzare il patrimonio sportivo pubblico. La piscina Solari si rinnova. L’Amministrazione ha approvato il piano di interventi per ampliare e migliorare l’impianto, uno dei più noti e frequentati dalla città.

Un milione e settecentomila euro per la realizzazione di una nuova corsia per il nuoto che, oltre ad allargare il potenziale bacino d’utenza dell’impianto, alleggerirà sulle corsie già esistenti il flusso di partecipanti ai corsi di nuoto, di nuovi spogliatoi, per il completo rifacimento degli spazi destinati ai servizi per gli utenti e per il personale (inclusi gli istruttori) e per la risistemazione del locale primo soccorso dotato di servizi igienici. 

Inoltre, verranno completamente rinnovati tutti i serramenti esterni, il cui rifacimento (in particolare dei finestroni), permetterà un nuovo e diverso utilizzo del ‘solarium’ nei mesi estivi.  Un intervento che testimonia il nostro impegno per modernizzare il patrimonio sportivo pubblico e per migliorare la qualità dell’offerta – dichiara l’assessora allo Sport, Chiara Bisconti.

La piscina Solari è un punto di riferimento importantissimo per un vasto bacino d’utenza ed è considerato, giustamente, tra gli impianti più belli di Milano. Con questi lavori la Solari cambierà faccia, diventerà più accogliente e la corsia in più garantirà maggiore qualità e accessibilità ai corsi. L’investimento di Milanosport è un segnale importante. Milano guarda avanti sull’impiantistica sportiva come non accadeva da anni.

L’inizio dei lavori è previsto nelle prossime settimane e avranno una durata di sei mesi: per la prossima estate, quindi, la Solari sarà rinnovata. Gli utenti a entrata libera e gli iscritti ai corsi di nuoto potranno utilizzare, nel frattempo, le altre strutture della zona, in particolare la piscina Procida. In vista dei lavori e per evitare disguidi, le iscrizioni ai corsi di nuoto presso la piscina Solari sono state sospese fin da settembre, mentre a tutti i frequentatori, dal giugno scorso, è stata data comunicazione dell’avvio delle opere.