Parco delle Cave: germano con amo salvo grazie a ENPA Milano

Ennesimo recupero presso il Parco delle Cave di Milano di una femmina di germano in difficoltà a causa di una lenza con montati due diversi arpioni da pesca, uno dei quali si era infilato nell’ala destra mentre il secondo nel becco e nella lingua dell’anatra.

Grazie all’avvistamento dell’animale da parte di un cittadino e alla sua segnalazione l’anatra è stata tempestivamente recuperata degli operatori di Enpa Milano. Nella clinica di Enpa i veterinari sono riusciti a estrarre con molta fatica i due ami che hanno ferito in maniera vistosa ma fortunatamente senza gravi conseguenze la femmina di germano. Purtroppo non è la prima volta che è necessario intervenire al Parco delle Cave per liberare dagli ami cigni o germani, - spiega Ermanno Giudici, presidente di Enpa Milano. - Questi animali restano intrappolati nei fili delle lenze che vengono perse dai pescatori e restano sul fondo del bacino con tutti gli ami e le esche, proprio là dove molte anatre si nutrono. 
In più occasioni i cittadini attenti alla fauna presente nello specchio d’acqua hanno segnalato animali in difficoltà che sono sempre stati prontamente recuperati dai nostri operatori e curati e questi servizi rappresentano un costo non indifferente per la nostra associazione, che vive grazie soltanto alle donazioni dei cittadini. Sarebbe opportuno che la tutela della fauna presente nel Parco delle Cave fosse svolta anche dagli enti pubblici preposti oppure attraverso un convenzionamento che garantisca la loro incolumità.