QUINTO ROMANO DIVISO DALL’AREA CANI

All’estrema periferia ovest è quasi terminato il mini cantiere. Ma è già rivolta

L’area cani «della discordia» è in fase di realizzazione in via Tofano di fronte al civico 4 zona Quinto Romano. Le recinzioni del futuro spazio ritagliato all’interno di una distesa verde di questo quartiere, delimita una porzione per i cani di grossa taglia, un’altra per quelli mignon. È vero che tanti cittadini proprietari di animali la aspettavano da tempo, “perché l’unica area cani attualmente esistente è piccola ed è dall’altra parte del quartiere” - così hanno detto, ma tanti altri sono insorti. Perché “in quel punto l’area cani non va bene”. È in corso una raccolta di firme che ha già conquistato oltre 200 nomi scritti nero su bianco, promossa da un gruppo di abitanti a supporto della petizione di dissenso rivolta ai vertici del Municipio 7. “In questa zona - scrivono i cittadini - non è necessaria un’area cani, vista l’area verde prospiciente le case. In un luogo del genere si concentrerà un numero rilevante di cani e proprietari con relativi automezzi, e il posteggio in quest’area è già sovrautilizzato”. Non solo: “Considerata la poca attenzione di alcuni proprietari di cani nel raccogliere le deiezioni dei propri beniamini, l’area dovrà essere periodicamente pulita. E vista la notevole vicinanza agli edifici, il latrare dei cani porterà disturbo ai condomini”. Quello che i cittadini rivendicano è “Riconsiderare attentamente l’inserimento di un’area cani nel contesto di via Tofano 4, tenendo conto che già nel quartiere è stata realizzata qualche anno fa, sbagliando ubicazione, un’area cani in via Chiostergi, nelle immediate vicinanze di una scuola”.

L’assessore al Verde del Municipio 7 Antonio Salinari sottolinea che «da tempo il quartiere aveva espresso l’esigenza di avere una nuova area cani. Il settore Verde ha indicato quello spazio comunale, come punto più adatto per la collocazione. Il tema, poi, era stato trattato in commissione e quel luogo era stato approvato da maggioranza e opposizione. È stata fatta una scelta, il tempo aiuterà a valutarla».