AL VIA I LAVORI SU 3 LINEE STRATEGICHE PER LA CITTÀ

Fine luglio importante per il trasporto pubblico milanese.

Mentre sono ormai avviati i lavori per la realizzazione della M4 lungo l’asse est e ovest della città, altre linee strategiche saranno interessate da nuovi significativi interventi.
Lunedì 27 sono partiti i lavori per il rifacimento dei binari tranviari di via Mac Mahon. Durante i lavori, i binari verranno sollevati per salvaguardare le radici dei 174 olmi presenti lungo il tragitto. Gli agronomi hanno individuato le piante più a rischio e stabilito che di queste ne vadano tolte 29, perché malate e pericolose. L’intervento si è reso inevitabile soprattutto dopo la caduta, lo scorso 20 luglio, del grosso ramo di un albero e alla conseguente rottura di una pensilina Atm. 
Siamo contenti che si parta con i lavori in via Mac Mahon sia per l’importante ripristino della linea del tram 12 sia per la salvaguardia dei cittadini, visti i recentissimi avvenimenti che hanno interessato uno degli alberi malati, - ha dichiarato il presidente del Cdz 8 Simone Zambelli.
I lavori su Mac Mahon rappresentano un vero e proprio esempio di progettazione partecipata: il Comune di Milano negli ultimi mesi ha condiviso con i cittadini le varie opzioni di cantierizzazione, accogliendo le loro richieste sulla riduzione degli impatti sul verde. Il frutto di questo confronto è una delibera del Cdz 8 che ha indicato le linee guida, sulla base delle quali il Comune ha incaricato Atm di redigere il progetto. 
Gli interventi dureranno circa un anno. I cittadini saranno costantemente informati sull’andamento dei lavori tramite le bacheche che verranno posizionate lungo il cantiere e che forniranno anche informazioni sulle alberature presenti e sul loro ciclo di vita (e che noi deòòa EDB Edizioni riporteremo sia su www.viveremilano.info sia sui nostri mensili di zona). Ripartono inoltre i lavori per il prolungamento della metrotranvia sud. L’attuale linea 15, che da piazza Fontana arriva fino a Rozzano, al termine dei cantieri proseguirà fino al nuovo capolinea in via Guido Rossa (Rozzano), con la realizzazione di 5 nuove fermate: Romagna, Lombardia, Municipio, Togliatti e Guido Rossa. I lavori, che prevedono lo scavo e la posa dei binari fino al capolinea esistente, avranno una durata di circa 7 mesi. Il prolungamento della metrotranvia è interamente finanziato dal Comune di Milano con un importo di circa 15 milioni di euro. 
Sono appena ripartiti infine i cantieri per il prolungamento della M1 da Sesto Primo Maggio a Monza-Bettola: dopo che la scorsa primavera MM aveva diffidato la società incaricata dei lavori per inadempienza. I costi totali per il prolungamento da Sesto a Monza-Bettola ammontano a circa 220 milioni di euro, di cui circa 20 assicurati dal Comune di Milano.