IMPARARE A COSTRUIRE IL PRESEPE!

Domenica 26 novembre festa natalizia del Centro Missionario Frati Cappuccini

Domenica 26 novembre, i Frati Missionari Cappuccini di Milano invitano tutti i milanesi al convento di Piazza Cimitero Maggiore 5 per la prima festa natalizia, dedicata alle famiglie e all'insegna della solidarietà.


Qui, dove si allestiscono presepi in vari stili che si potranno ammirare in mostra nel Chiostro; dalle ore 10.30, per la serie 'Profumo di pane', si sforneranno in diretta per tutta la giornata pane e golosità da forno, in collaborazione con l'Associazione Panificatori di Milano e i ragazzi del CIOFS (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane) di Cinisello Balsamo. Alle 12.30, “Pranziamo insieme - i sapori di una volta”: per tutti, Cassoeula, piatto storico della tradizione milanese.


Nel pomeriggio, dalle 14.30, i bambini sono attesi al Laboratorio “Il mio presepio” dove, guidati da artigiani esperti, costruiranno il loro presepio, partendo da pre-lavorati che i Frati hanno costruito proprio per i piccoli ospiti. Alla fine potranno portarli a casa. Per tutto il giorno, mentre i volontari intratterranno i più piccoli, gli adulti potranno dedicarsi agli acquisti visitando il Mercatino di Natale: presepi etnici dal mondo e tante “Occamissioni”, curiosità e mobili in arte povera per idee regalo originali. Per i più golosi non mancheranno gli stand gastronomici di street food e la vendita di salumi, formaggi, miele e legumi di Norcia a sostegno delle aziende di Umbria e Marche in difficoltà dopo il sisma. Il Centro Missionario propone e organizza ogni anno per i laici anche un periodo di volontariato in missione, da giugno a settembre, e chi ha già vissuto questa esperienza sarà a disposizione per raccontarla e per illustrare il prossimo cammino formativo. I proventi della giornata saranno devoluti alle Missioni dei Cappuccini in Asia, Africa e Brasile e al progetto di ricostruzione delle regioni colpite dal terremoto in centro Italia, dove grazie alla generosità dei milanesi sono già stati realizzati progetti per un totale di 250 mila euro.