MORTE SUI BINARI

Il 21 febbraio intorno alle 07.00 del mattino nella stazione Nord di Quarto Oggiaro è stato investito un egiziano di 38 anni. Il giovane, a detta dei testimoni, aveva tentato di aggrapparsi al treno che stava partendo. Dopo la chiusura delle porte è salito sulla piattaforma tra le due carrozze ma ha perso la presa ed è stato arrotato dal convoglio. Sul posto è arrivato il medico legale della sottosezione Polfer di Milano Bovisa. A bordo del treno nessuno si è accorto dell’accaduto e il treno ha proseguito la corsa fino alla stazione di Saronno dove è stato soppresso per i rilievi. La circolazione ferroviaria è rimasta interrotta, con treni soppressi e altri che hanno subito ritardi fino a 30 minuti. Non è stato possibile rintracciare alcun familiare, è stato avvertito il consolato egiziano.

                                                                    Giusi De Roma