QUATTRO WRITERS PRESI DAL PERSONALE ATM A QT8 M1

Intervento tempestivo e immediato quello di questa mattina, domenica 25 febbraio intorno alle 6,20, effettuato dal personale della Security di Atm, che è riuscito a fermare quattro writers introdotti abusivamente nel tronchino alla stazione di QT8 M1 prima che imbrattassero il treno. A loro vanno i complimenti di tutto il vertice aziendale per la prontezza e l’efficacia dell’azione.

I graffitari, due italiani e due francesi, sono stati intercettati dalla centrale operativa Security di Atm che, grazie al sistema di sorveglianza, ha inviato prontamente il personale sul posto, bloccando i writers prima che iniziassero a imbrattare il treno.

Il personale Atm ha attivato tutte le procedure di intervento condivise con le Forze dell’Ordine e li ha trattenuti in attesa dell’arrivo dell’Unità Tutela Decoro Urbano della Polizia Locale.

Grazie anche alla proficua e continua collaborazione con le Forze dell’Ordine, in particolare con la Polizia Locale, Atm riesce, attraverso le proprie persone e ai propri sistemi di sicurezza, a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi. Lo dimostrano i numeri, infatti si rileva una forte diminuzione del numero di eventi negli ultimi tre anni: dai 150 del 2014 si sono dimezzati a 75 nel 2017.

In questo momento storico, il numero di treni di Atm graffitati è quasi pari a zero, un risultato che non si vedeva da anni e che è frutto del grande lavoro del Servizio Security.

Ufficio stampa Atm