Apre in viale Zara nuovo sportello per aspiranti microimprenditori

Aiutare chi desidera puntare su se stesso e mettersi in proprio creando una microimpresa o una piccola attività artigianale: questo l’obiettivo di Micro2, lo sportello di accompagnamento alla creazione di microimprese inaugurato in viale Zara 100 dall’assessora alle Politiche per il Lavoro e sviluppo economico Cristina Tajani e dal presidente di PlaNet Finance Italia Jacques Attali.

Lo sportello si rivolge ad aspiranti imprenditori e alle persone senza impiego o che vivono una situazione di particolare difficoltà socio-economica, spesso escluse dai normali circuiti bancari.

"L’apertura di questo nuovo sportello rappresenta un’opportunità per molte persone, oggi particolarmente colpite dagli effetti della crisi economica, come i giovani, le donne, gli over 50 o i cittadini stranieri che possono cosi entrare e, talvolta, rientrare nel mercato del lavoro attraverso l’autoimprenditorialità" . Così ha dichiarato l’assessora alle Politiche per il Lavoro e sviluppo Economico Cristina Tajani, che prosegue: "In tre anni di esperienza, attraverso Fondazione Welfare, abbiamo potuto verificare l’efficacia dello strumento microcredito, in particolare tra le donne che mostrano un’ottima attitudine alla restituzione dei prestiti concessi. Questi risultati - conclude l’assessora - ci hanno spinti ad allargare la rete degli sportelli attivi in città".

"Oggi il miglior modo di trovare un impiego, è crearselo da sé. La nostra missione, in Italia così come nei 40 Paesi dove siamo attivi, è quella di aiutare gli aspiranti microimprenditori a trasformare il loro progetto in realtà - spiega Jacques Attali, Presidente di PlaNet Finance Italia e del Gruppo PlaNet Finance - .Sono molto orgoglioso dell’apertura a Milano di questo primo sportello. In Francia, dal 2006, attraverso lo stesso programma, abbiamo contribuito alla creazione di oltre 2000 microimprese. Mi auguro che Micro2 avrà lo stesso successo in Italia"

Lo spazio Micro2 di viale Zara amplia la rete di sportelli della rete Microcredito Milano di Fondazione Welfare Ambrosiano attiva dal 2011, che spaziano dall’orientamento fornito all’aspirante imprenditore, con la discussione dell’idea fino alla sua realizzazione attraverso la stesura di business plan, sino all’orientamento all’accesso al microcredito o ad altre concessioni di contributi per l’attuazione. A beneficiare delle azioni di Micro2 qualificarsi e reinserirsi in un altro impiego e infine gli stranieri che hanno un basso livello di istruzione e specializzazione o che possiedono un titolo di studio acquisito nel proprio Paese d’origine, ma si trovano a fare lavori non in linea con le proprie competenze e capacità.