Premiata la scuola Galvani per il concorso 'Formichine salvacibo'

Giovedì 21 maggio sono state premiate le scuole vincitrici del concorso “Formichine salvacibo” a Palazzo Marino. Il primo premio (1.000 euro) è andato all'Istituto Comprensivo Galvani; secondo e terzo in classifica sono gli istituti Comprensivi Grassi e Calvino.

L'iniziativa, a opera di “Eco dalle città”, finanziata dalla “Fondazione Cariplo”, ha coinvolto dieci scuole primarie.
I bambini hanno coltivato piante e ortaggi nell'orto scolastico, recuperato cibo non consumato in mensa, per esempio donare il pane avanzato alle fattorie per gli animali, e poi scritto tanti racconti, filastrocche e reportage giornalistici, tutti dedicati al tema dello spreco di cibo.
Si è trattato di un progetto incentrato sul bambino, sulla sua creatività, la sua attenzione, il suo impegno e, naturalmente, il suo divertimento, discutendo e riflettendo sul cibo e sull'importanza di esso.
In merito si è espresso l'assessore all'Educazione Francesco Cappelli: Un progetto molto stimolante per i bambini che permette loro di immaginare come recuperare il cibo non consumato in mensa, facendoli riflettere sul valore di esso nella nostra società.
Questa prima edizione di 'Formichine salvacibo' - ha dichiarato il direttore di Eco dalle città Paolo Hutter - ha coinvolto con entusiasmo alcune scuole. Contiamo di riproporre il progetto anche per il prossimo anno scolastico, sperando di coinvolgere più scuole.
Famo