VIETATA LA PARATA NAZIFASCISTA AL CIMITERO DI MUSOCCO

Dopo aver dovuto assistere per quattro anni al vergognoso e insultante spettacolo della celebrazione dei nostalgici fascisti al campo 10 del cimitero di Musocco, proprio nel giorno che ricorda la liberazione del nostro Paese dal nazifascismo, abbiamo appreso che il Prefetto e il Questore della nostra città, d’intesa con Il Comune di Milano e con
il Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza hanno deciso di vietare la parata nazifascista.
Nel prendere atto con grande soddisfazione di questo importante segnale di discontinuità e di presa di distanza nei confronti della celebrazione di un passato inaccettabile, riteniamo di portare fiori ai nostri partigiani nello spirito di gioia e di festa che deve contraddistinguere il 25 aprile fuori da ogni logica di inutili e controproducenti contrapposizioni.

Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano