Elfo: Tante donne e un po’ di Mozart

Un buon inizio 2015, con Giuliana Musso, che torna col tutto esaurito "La fabbrica dei preti" (8/11 gennaio) e, dal 13 al 18, il cult (oltre 300 repliche), "Nati in casa": il racconto del parto, donne che assistono altre donne, accompagnando l’umanità alla luce, a ricordarci che il corpo femminile è potente, che i sentimenti sono forme di intelligenza e che ogni nascita è anche la nostra.

Dal 9 al 18 gennaio, Amadeus di Peter Shaffer (da cui il film di Milos Forman) sul compositore Antonio Salieri (Tullio Solenghi), che tenta di rovinare la reputazione dell’odiato Mozart. In realtà Salieri, musicista mediocre, fu un buon consigliere per Mozart, e il testo narra la lotta del genio austriaco per la libertà dell’uomo come individuo e artista. Dice il regista Alberto Giusta: La nostra sfida è dare risalto al racconto, ai rapporti tra i personaggi, alla splendida musica che scandisce i cambi di tempo, di luogo e di stati d’animo. Ritorna dal 20 gennaio al 1 febbraio Improvvisamente l’estate scorsa di T.Williams. Elio De Capitani incornicia, nel giardino-giungla di una villa, il dramma-mistero di una ragazza che ha visto la morte improvvisa di suo cugino, ma non ricorda nulla. Stesse date per i tre testi di Saverio La Ruina, artista unico e superpremiato, che lavora sulla violenza alle donne, dando vita a personaggi indimenticabili. In Polvere (20/25 gennaio)  sposta l’attenzione sull’uomo; dal 27 al 29 Dissonorata, dal 30 al 1 febbraio La borto, entrambi Premi Ubu.  Per le giovani realtà,  Prima di andar via (29/1 fino al 8/2) un testo asciutto, semplice e spietato: la cena di una famigliola si trasforma in un ring dove tutti si fronteggiano.

LOCANDINA
Teatro Elfo Puccini
Corso Buenos Aires 33, tel. 0200660606
mail: biglietteria@elfo.org
Dal 8 al 11 gennaio: La fabbrica dei preti, di e con G.Musso
Dal 13 al 18 gennaio: Nati in casa, di e con Giuliana Musso
Dal 9 al 18 gennaio: Amadeus, di Peter Shaffer,  con Tullio Solenghi
Dal 20 gennaio al 1 febbraio:  Improvvisamente l’estate scorsa di T.Williams. Regia di Elio DeCapitani
Dal 20 gennaio al 1 febbraio: tre testi di Saverio La Ruina
Dal 29 gennaio al 8 febbraio: Prima di andar via  di Filippo Gili
GDB