IL SANTO DEL GIORNO 1 giugno

San Giustino Martire Protettore dei filosofi

ALTRI SANTI di oggi: Sant'Annibale Maria Di Francia, San Caprasio di Lérins, Santi Caritone e compagni, Sant'Enecone, San Floro di Lodeve, San Fortunato di Spoleto, San Giuseppe Tuc, San Procolo, San Ronan (Ronano) di Quimper, San Simeone di Siracusa, San Teobaldo Roggeri, San Vistano, San Crescentino.

Giustino nacque a Sichem, in Samaria, nel II secolo dopo Cristo, ma era probabilmente di origine romana. Si era dedicato allo studio della Filosofia e nella sua ricerca della Verità si ritirò nel deserto. Incontrò un vecchio che gli disse. "Leggi i profeti, leggi il Vangelo e troverai quello che cerchi". Giustino dimostrò così la ragionevolezza del cristianesimo sulla base delle sue conoscenze filosofiche, scrivendo una celebre Apologia. Erano i tempi delle persecuzioni e venne quindi processato. "Ho studiato tutte le scienze, ma solo nella dottrina dei cristiani religiosamente seguiti ho trovato la verità"- rispose al prefetto che lo interrogava. E poiché non si scostò di un passo dalla professione di fede pronunciata, venne condannato a morte. Fu decapitato, dopo aver subito il tormento e l'ingiuria della flagellazione.