IL SANTO DEL GIORNO 13 giugno

Sant' Antonio di Padova Sacerdote e dottore della Chiesa. Protettore di:affamati, animali, cavalli, donne incinte, fidanzati, marinai, matrimonio, nativi americani, oggetti smarriti, oppressi, pescatori, poveri, sterilità, viaggiatori
ALTRI SANTI di oggi: Santi Agostino Phan Viet Huy e Nicolao Bui Viet The, Sant' Aventino, San Ceteo (Peregrinus) di Amiterno, San Fandila di Cordova, Santa Felicola di Roma, San Ramberto (o Ragneberto), San Salmodio (o Psalmodio), San Trifilio di Leucosia (Nicosia), Santa Aleide (Alice) di Schaerbeek.

Sant'Antonio nacque a Lisbona nel 1195. Le agiatezze della famiglia gli permisero una educazione presso la scuola vescovile. Sentendosi portato alla solitudine, si ritirò nel convento dei Canonici Regolari di S. Agostino. Lo contraddistingueva l’umiltà unita al disprezzo per le glorie mondane. Univa alla mortificazione della carne, la riservatezza ed il silenzio operoso. Il suo desiderio di martirio, lo spinse a congiungersi ai Frati Minori ai quali erano permesso di andare in terra di Missione. Qui si ammalò e costretto a rientrare fece naufragio sulle coste siciliane. Appena in grado di camminare, si recò ad Assisi e partecipò al capitolo delle stuoie con S. Francesco, senza essere notato. Una coincidenza (ma noi vi leggiamo l’opera della Provvidenza), fece rivelare le sue capacità nella predicazione che lo resero celebre. Molti furono i miracoli che compì in vita. Sentendosi vicino al termine della vita ottenne il permesso di ritirarsi nel romitorio di Camposampiero, qui passò i suoi ultimi giorni nella contemplazione e più pura dell'amor di Dio. Morì ad Arcella, presso Padova, il 13 giugno del 1231 a 36 anni di età.