IL SANTO DEL GIORNO 2 aprile

San Francesco da Paola, eremita e fondatore, invocato contro gli incendi, contro la sterilità, contro le epidemie.

Francesco nacque a Paola nel 1416. A 13 anni apprese dai Francescani i primi rudimenti della scienza, e incominciò a praticar quella vita austera, che continuò poi per tutta la vita. A soli quindici anni, col consenso dei genitori, si ritirò in solitudine non molto lontano dalla patria. Ma disturbato dalle frequenti visite che gli facevano molte pie persone ammirate del suo modo straordinario di vivere, si appartò maggiormente, spingendosi verso il mare e quivi si scavò una grotta. Il suo letto era la nuda terra, il suo cibo le erbe che crescevano d'intorno, e l'abito un sacco grossolano, sotto il quale portava il cilicio. In molti desideravano seguirlo, e il Santo uscì dalla solitudine per costruire un monastero e fondare l’ordine dei Minimi. La sua fama di santità si sparse e il re di Francia Luigi XI, ammalato, lo richiese presso di sé, tramite il papa Paolo II. La stima del Re favorì l’ampia diffusione dei Minimi in Francia. Quando Francesco sentì prossimo il momento della sua morte si dispose al grande passo con tre mesi di ritiro in cella. Si ammalò la domenica delle Palme del 1507; il giovedì santo ricevette, in chiesa il Santo Viatico e il giorno seguente, dopo aver date le ultime raccomandazioni ai suoi discepoli, si addormentò nel Signore: era il 2 aprile 1507 e contava 91 anni. Dice il Breviario romano che il suo corpo. rimasto per 11 giorni insepolto, emanava un profumo celeste. E’ patrono della gente di mare in quanto a lui si attribuisce il miracolo dell’attraversamento dello stretto di Messina sul suo mantello.  

 

Altri santi e venerazioni del 02 aprile:

Sant' Abbondio, Sant' Appiano, San Domenico Tuoc, Beata Elisabetta Vendramini, Sant'Eustasio di Luxeuil, San Francesco Coll y Guitart, San Giovanni Payne, Beato Giovannino (Costa), Beato Guglielmo (Vilmos) Apor, Beato Leopoldo da Gaiche, Beata Maria di San Giuseppe Alvarado (Laura Alvarado Cardozo), San Nicezio di Lione, Beato Nicola (Mykolay) Charneckyj, San Pietro Calungsod, Santa Teodosia (Teodora) di Cesarea, San Vittore di Capua.