IL SANTO DEL GIORNO 20 maggio

Pentecoste

ALTRI SANTI: San Bernardino da Siena, Sant'Anastasio di Brescia, Sant'Arcangelo Tadini, Santa Aurea di Ostia, Sant'Austregesilio di Bourges, San Baudelio di Nimes, San Guido della Gherardesca, Sant'Ilario di Tolosa, Santa Lidia di Tiatira, San Lucifero di Cagliari, San Protasio Chong Kuk-bo, San Talaleo (Talleleo), San Teodoro di Pavia.

All'alba del decimo giorno dopo l’Ascensione di Gesù, un forte rumore scosse la casa, e in un attimo tutte le 120 persone che si trovavano radunate nell'ampia sala attorno a Maria, si inginocchiarono tremanti ed ecco che sopra le loro teste comparve un globo di fuoco dividendosi in tante fiammelle che andarono a posarsi su ciascuno, mentre una candida colomba aleggiava sul capo di Maria. «Repleti sunt omnes Spiritu Sancto, et coeperunt loqui variis linguis». 
«Furono tutti ripieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare diverse lingue». Gli Apostoli, che ancora pensavano a un regno temporale del Messia, erano diventati spirituali; da deboli e timidi pieni di forza e coraggio. La grazia dello Spirito Santo li aveva resi giusti, fedeli, umili, vincitori del mondo. Persecuzioni di ogni genere, calunnie, eresie, scismi, si scatenarono in ogni tempo contro la Chiesa, contro il Papa, ma essa assistita, confortata e aiutata dallo Spirito Santo, ha resistito impavidamente, come “torre ferma che non crolla mai “.