IL SANTO DEL GIORNO 24 aprile

San Fedele

Nacque nel 1577 nella città di Sigmaringen. Il nome di nascita era Marco, cambiato poi in Fedele nella professione religiosa. Nel dargli questo nome, il maestro dei novizi gli disse queste parole dell'Apocalisse: «Sii fedele sino alla morte e ti darò la corona della vita». 
Aveva studiato filosofia nell'università di Friburgo, dove ottenne con brillante esito la laurea dottorale a Villigen, dove esercitò poi l'avvocatura. Dopo una vita di peccato, fu accolto dai frati cappuccini. Elevato alle più alte cariche del convento, le disimpegnò con prudenza, giustizia, mansuetudine e umiltà ammirabili. Un giorno, mentre celebrava, un eretico sacrilegamente gli sparò contro, i fedeli lo pregarono a porsi in salvo, ma egli protestò di non temere la morte, e di essere pronto a sacrificare la sua vita per Gesù e la Chiesa. Invitato con inganno dai calvinisti a predicare presso di loro, S. Fedele, il 21 aprile del 1622 fu barbaramente trucidato e abbandonandolo in una pozza di sangue. Fu canonizzato dal Papa Benedetto XIV.
ALTRI SANTI 24 aprile
Sant' Alessandro di Lione, Sant' Antimo di Nicomedia, San Benedetto Menni San Deodato di Blois, Sant' Egberto di Northumbria, San Gregorio di Elvira, San Guglielmo Firmato,  Santa Maria di Cleofa, Santa Maria di S. Eufrasia (Rosa Virginia Pelletier), San Mellito di Canterbury, San Vilfrido di Yor.