LA SECONDA VITA DELL’ALBERO DI NATALE DI PIAZZA DUOMO

Dopo aver illuminato la piazza più importante di Milano, dall’8 gennaio si prepara a diventare arredo urbano fruibile dalla cittadinanza

L’albero di Natale di piazza Duomo, con cui Sky Italia ha reso omaggio alla nostra città, domenica 7 gennaio sarà spento, in coincidenza col termine delle feste. Migliaia di persone hanno partecipato lo scorso 6 dicembre alla cerimonia di accensione. Un evento coinvolgente, alla presenza del sindaco, Giuseppe Sala, dell’assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita, Roberta Guaineri, dall’amministratore delegato di Sky Italia, Andrea Zappia e dei volti noti di Sky, che aveva dato il via ufficiale al periodo natalizio.

Già dall’8 gennaio dall’albero saranno tolte tutte le sfere e le stringhe a led che saranno riconsegnate ai fornitori, e sarà rimossa la base dell’albero con i ledwall che hanno ospitato i messaggi di auguri dei cittadini milanesi e dei turisti. Successivamente, l’albero sarà spogliato dei rami e tagliato in loco in piccoli tronchi di lunghezza massima di 6 metri. Subito dopo, il legno verrà messo in sicurezza per il trasporto in un centro di riutilizzo, dove verrà stoccato e preparato per gli step successivi necessari per gli sviluppi futuri. IGPDecaux, che ha curato tutte le fasi relative alla realizzazione dell’Albero di Natale - dalla partecipazione al bando del Comune, alla cerimonia di accensione - completa così il suo ruolo di affiancamento a Sky Italia nella gestione delle operazioni di disallestimento e di preparazione del legno per il suo riutilizzo.

Si avvierà quindi il progetto per la realizzazione di arredi urbani di pubblica utilità, reso possibile grazie alla collaborazione tra Sky Academy e il Politecnico di Milano - Scuola e Dipartimento di Design. Un’attività, fortemente voluta da Sky, che ha come obiettivo comune quello di sviluppare la cultura dell’innovazione e della sostenibilità.

Già la prossima settimana il Politecnico di Milano inviterà i suoi studenti della Scuola di Design a partecipare all’iniziativa presentando dei progetti che saranno successivamente valutati da un’apposita giuria. I componenti della giuria sono: Luisa Collina (Preside della Scuola di Design - Politecnico di Milano), Davide Bruno (Professore della Scuola del Design e Responsabile scientifico del progetto - Politecnico di Milano), Paolo Guido Bassi (presidente IV Municipio - Comune di Milano) e Roberta Lissidini (responsabile Comunicazione e progetti speciali - Sky Academy).

Ad esprimersi saranno gli oltre 4.000 studenti della Scuola del Politecnico di Milano, che saranno invitati a votare il proprio progetto preferito tra quelli selezionati tra i finalisti.

Nei mesi successivi, tutti gli studenti coinvolti parteciperanno ad un workshop teorico per lo sviluppo del progetto e i finalisti prenderanno parte a un workshop pratico per la trasformazione fisica del legno. I progetti migliori saranno presentati nel corso della prossima Milano Design Week (17-22 aprile); successivamente Sky installerà le opere progettate e le consegnerà alla cittadinanza entro l’inizio della prossima estate, collocate sul territorio del Municipio IV (zona Rogoredo – Santa Giulia), dove Sky Italia ha il suo quartier generale.