AL FUORISALONE 2016, LA MOSTRA “VIE ED INTERNI” DI VIRGILIO CARNISIO

In programma dall’11 Aprile al 6 Maggio negli spazi dell’AIM (Associazione interessi metropolitani)

In occasione della Design Week 2016, la Fondazione 3M apre il proprio archivio fotografico: il 7 aprile alle 18,30 sarà inaugurata la mostra “Vie ed interni” di Virgilio Carnisio, presso gli spazi dell’AIM (Associazione interessi metropolitani) di via San Vincenzo 13.
Nell’elegante bianco e nero delle fotografie in mostra rivive la Milano delle case di ringhiera e dei cortili, un vero e proprio mondo fatto di panni stesi, giochi di bambini, passaggi rapidi del postino, radio che trasmettono canzoni. È grazie allo sguardo curioso e indagatore di Carnisio che possiamo ammirare la città delle vecchie botteghe artigianali, degli arrotini che usavano un angolo di strada come laboratorio, delle osterie con bocciofila, dei bar di periferia e delle latterie del centro storico. Una città, che Carnisio sapeva cogliere nei suoi dettagli migliori.
Nato a Milano nel 1938, Carnisio ha iniziato a fotografare a 20 anni con la Rolleiflex, che teneva sempre con sé anche nelle serate di divertimento con gli amici. Nel suo sterminato archivio la città occupa un ruolo centrale: 13 dei 24 libri pubblicati da Carnisio hanno come protagonista Milano e i suoi cambiamenti nel tempo.
Molto è cambiato sotto i nostri sguardi - scriveva Virgilio Carnisio -  a me piacevano quegli anni del dopoguerra in cui si frequentava l’oratorio se non altro per avere un campo da calcio quasi regolare e per strada si giocava a tollini, a biglie, a figurine. La bicicletta era la nostra libertà, si andava al Lorenteggio dove c’era un mondo incredibile: i pesci da pescare, le rane da catturare, le farfalle da osservare.
Curata da Roberto Mutti la mostra “Vie ed interni” arricchisce, in collaborazione con AIM, il programma 5VIE e va ad aggiungersi al panel di esposizioni realizzate da Fondazione 3M nel corso di questi anni con l’obiettivo di valorizzare temi d'interesse sociale.
Famo