Proseguono le conversazioni d'arte

Giunta alla seconda edizione, la rassegna è stata riproposta a seguito del grande successo del primo ciclo di "Conversazioni d'arte" che ha scandito i sei mesi dell'Expo 2015.

Riprende a Palazzo Marino il viaggio attraverso la storia del prezioso patrimonio artistico milanese.
Il semestre di ExpoInCittà 2016, legato ai sei mesi della XXI Triennale è scandito ogni mese, fino al 12 settembre 2016, da sei incontri aperti al pubblico per raccontare con competenza scientifica e intento divulgativo le sei opere d'arte selezionate come le più rappresentative del patrimonio artistico milanese e scelte come "icone” di ExpoinCittà 2016 - #Milanoaplacetobe. Queste identificano ogni diverso mese del calendario di appuntamenti che accompagnerà la vita culturale di Milano durante la XXI Triennale. A seguito del successo della scorsa edizione, quest’anno sarà attrezzata per accogliere il pubblico anche la Sala Arazzi, collegata direttamente per mezzo audio e video alla Sala Alessi, per consentire a più appassionati di seguire in diretta e in loco la "lectio" dei prestigiosi relatori.
Le opere in esame, già dal 28 aprile, sono: La "Canestra di frutta" di Caravaggio; Il "Cristo Morto" di Mantegna; Il "Ritratto di Manzoni" di Hayez; La 'sfera' di bronzo di Arnaldo Pomodoro; Gli affreschi dei Luini in San Maurizio Maggiore; La "Dama" del Pollaiolo. Prossimo appuntamento lunedì 4 luglio con Marco Carminati che spiega il Cristo Morto di Andrea Mantegna; Lunedì primo agosto, in compagnia di Annalisa Zanni si potrà scoprire il Ritratto di dama di Piero del Pollaiolo; infine, lunedì 12 settembre, Luca Massimo Barbero spiegherà  Il disco di Arnaldo Pomodoro.
La seconda edizione della manifestazione è in partnership con AcomeA SGR e con Editalia. Coordinamento e organizzazione a cura di ArtsFor. Per ulteriori informazioni scrivere a info@artsfor.it.
DaLo