Concerti di Natale: voci dalle periferie

Concerti di Natale? Il periodo natalizio, come da consolidata tradizione, vede una vera e propria proliferazione di concerti a tema.

I luoghi dove apprezzare il clima musicale natalizio sono molteplici. 
Ma come fare a sapere giorno e ora delle rappresentazioni e chi sono gli interpreti? Un aiuto a colmare questa esigenza d’informazione viene dall’iniziativa www.periferiemilano.com, promossa da Consulta Periferie Milano e organizzata da Fondazione Milano Policroma (info:  www.periferiemilano.it) e giunta alla 7a edizione. 
Si tratta di un’ulteriore azione che ha l’obiettivo di far emergere e di rappresentare nella sua consistenza reale quanto avviene nelle periferie della nostra città (sono circa 80 i Concerti di Natale che ogni anno vengono divulgati), ma anche di far conoscere alla cittadinanza ciò che accade nei quartieri. Purtroppo, per l’associazionismo che si regge sul volontariato, manca ancora la possibilità concreta di poter utilizzare degli spazi di pertinenza comunale (dalle bacheche, ai mercati coperti, ai mezzanini delle fermate della Metropolitana) per l’affissione diretta gratuita. 
Tutto ciò malgrado le tante attenzioni e le numerose “pacche sulle spalle”. Ma, tant’è. 
Tra i protagonisti dei Concerti di Natale sono da annoverare i Cori amatoriali, le “voci” che interpretano con passione e professionalità le più belle melodie. 
I Cori amatoriali sono un patrimonio soprattutto di persone – nella nostra città sono circa 100 formazioni che coinvolgono 3.000 coristi (una prima mappatura è visibile sul sito  www.periferiemilano.it) – che costituiscono un’importante risorsa che può dare un significativo contributo all’animazione delle periferie, attraverso occasioni di ascolto del bello e di incontro.
In tale contesto, si inserisce l’iniziativa “CoriMilano - Il Polo dei Cori amatoriali milanesi”, avviata nel 2011 da Consulta periferie Milano unitamente ad associazione culturale San Materno-Figino, Corale ambrosiana e associazione culturale Mosaiko, nonché alla partecipazione di associazione Vill@perta e cooperativa Labriola. 
Ciò, affinché i cori amatoriali possano offrire la loro capacità di animazione nelle periferie in modo stabile e organizzato, anche affrontando le specifiche problematiche di promozione e divulgazione delle iniziative. 
Attualmente sono in essere le Rassegne  “primaverili” e/o “autunnali” Cori in Coro/Corsica, Le Serate Musicali in Borgo/Figino, Musica in zona 8. Musica in Villa/Quarto Oggiaro e Corincoop/Gallaratese che, con la Rassegna musicale di Primavera “Concerti in Periferia” mettono in campo un centinaio di appuntamenti musicali ad ingresso gratuito. Come si può vedere, si tratta di una serie articolata d’iniziative, realizzata con pochi mezzi, ma con tanta passione, come peraltro accade per numerose realtà periferiche che resistono tenacemente, tra l’altro costituendo un baluardo alla cosiddetta desertificazione del territorio. E ce n’è bisogno!
Giorgio Barenghi
Corale ambrosiana-CPM
www.coraleambrosiana.it