L'Arte si "trasforma", arrivano i Transformers

Dal 3 marzo al primo maggio 2017 presso il Museo Nazionale di Scienza e Tecnologia

I celeberrimi transformers, le robo-auto provenienti da Cybertron e protagonisti della fortunata saga cinematografica diretta da Michael Bay, hanno ispirato le installazioni artistiche dell’artista montenegrino Danilo Baletic in mostra al Museo nazionale Scienza e tecnologia Leonardo da Vinci di via San Vittore 21 fino al primo maggio.
"Transformers Art" (www.transformers-art.com), promossa da Baha Fine Art – Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea situata a Vienna –, è la prima tappa di un tour che vedrà le gigantesche opere "correre" in tutto il mondo. Dopo Milano, il progetto si sposterà in Danimarca e a Londra, e poi dall’Europa all’Asia passando per gli Stati Uniti. Si tratta di sculture metalliche realizzate dall’artista con materiali di scarto recuperati nelle discariche. L'obiettivo è infatti quello di attirare l’attenzione sul tema dei rifiuti come risorsa. Ma i transformers di Baletic sono "motore" di ulteriori temi al fine di sensibilizzare il visitatore del museo: dalla sostenibilità alla robotica, dal rapporto uomo-macchina al riutilizzo creativo dei materiali. L'esposizione rende inoltre più curiosa e originale l'esplorazione del museo.
Danilo Baletic, classe 1992, di Titograd, è attualmente studente della facoltà delle arti presso l'Università Donja Gorica. Ha ottenuto il titolo di campione dei Balcani ed europeo nel karate. Nel 2012, Danilo ha creato il suo primo Transformers Art con rifiuti metallici. Nel corso degli anni ha prodotto un totale di dieci robot giganti. Altri cinque robot sono in fase di realizzazione. Tra di essi anche Megatron, la scultura attualmente più alta costruita da un artista vivente.
Davide Lorenzano