Se non li vedi, non ci credi

PALAZZO MARINO - IL PALAZZO MUSEO

A Milano in Piazza della Scala si trova un bellissimo palazzo nobiliare del ‘500. Progettato dal famoso architetto perugino Galeazzo Alessi, fu costruito dal 1557 al 1563. Questo palazzo porta il nome del suo committente, il ricco commerciante genovese Tommaso Marino. Purtroppo per lui gli affari andarono male e il palazzo fu pignorato da alcune banche del tempo. Ad acquistarlo, qualche secolo dopo, nel 1781, fu lo Stato. Dal 1861, subito dopo l’unità d’Italia, Palazzo Marino è la sede dell’Amministrazione comunale di Milano. Nel 1892 l’architetto Beltrami terminò il restauro del palazzo cominciato nel 1872.
Palazzo Marino rappresenta un polo ricco di arte e di storia. 
Sin dall’ingresso, dove si trova la Sala delle Tempere si cominciano ad ammirare 4 tele seicentesche provenienti da Villa Litta Modignani e raffiguranti scene di vita dei santi Pietro e Paolo. Per poi passare nella Sala degli Arazzi dove sono appesi 4 arazzi tessuti in una prestigiosa bottega tra il XV e il XVI secolo. Tre dei quattro arazzi illustrano la vita di Marco Aurelio, mentre il quarto gli eroi Perseo e Bellerofonte mentre combattono con le belve. E così via da una sala all’altra incrociando affreschi mitologici o religiosi, stampe ottocentesche che riprendono i luoghi più importanti o significativi di Milano oppure gli ovali degli architetti Alessi, Piermarini, Richino e Pellegrino che hanno realizzato importanti edifici in città. 
Passando in altre sale dove si respira arte e cultura da ogni poro e, percorso lo Scalone d’Onore, si arriva al primo piano del Loggiato dove si trova il busto del primo sindaco di Milano, il conte Antonio Beretta e di tutti gli altri ex sindaci deceduti. Meritano di essere visitate Sala Marra e la Sala del Consiglio Comunale. La prima, intitolata ad un presidente del Consiglio deceduto a soli 43 anni, è famosa, oltre che per gli importanti arredi, per aver dato i natali a Marianna De Leyva, più nota come la Monaca di Monza. La seconda è la sala dove si svolgono le riunioni consigliari. La caratteristica della sala è un imponente Sant’Ambrogio a cavallo, dipinto su una parete nel 1591 dal pittore Ambrogio Figino.
È possibile visitare gratuitamente Palazzo Marino assistiti da personale altamente qualificato.
Le visite vanno prenotate allo  02 884 56617 del Comune di Milano e si possono effettuare il lunedì e il giovedì.
A questo punto non andare a visitare il museo di Palazzo Marino è un vero peccato… ricorda, il motto è sempre quello: “VEDERE PER CREDERE”.
Buon divertimento.
Flavio Fera