Sessant'anni di storia negli scatti per l'Espresso

Nella mostra "La nostra storia. Ieri e oggi nella fotografie dell'Espresso" un viaggio attraverso le immagini dei maestri della fotografia, dal boom economico fino ai nostri giorni.

Ornella Vanoni e Fred Bongusto.

Fin dal suo esordio nel 1955 “l’Espresso” scelse come segno distintivo l'immagine. In più di sessant’anni di vita nell’archivio de “l’Espresso”  è rimasto il meglio della fotografia italiana e internazionale. Oggi una larga selezione di quelle fotografie viene esposta al pubblico, in un percorso tematico a sottolineare momenti diversi della storia italiana. 
La mostra dedicata ai sessant’anni di vita dell’Espresso rappresenta un’occasione unica per celebrare una voce imprescindibile del giornalismo italiano, - ha dichiarato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno. - Il focus speciale della mostra di Palazzo Reale dedicato a Milano suggella, con straordinarie immagini d’archivio, la vicinanza dell’Espresso alla nostra città e alla sua storia. 
Dagli anni del boom economico a quelli della contestazione giovanile e operaia; dalla caduta del muro di Berlino ai muri di oggi; dai misteri agli scandali, alla grande stagione di “mani pulite” sino ad arrivare alle mafie di ieri e di oggi: ogni fotografia è un programma culturale e politico. Per l’esposizione a Palazzo Reale, è stata aggiunta una sezione dedicata interamente a Milano capitale, un viaggio attraverso i nomi che l’hanno fatta grande in un'evoluzione culturale, politica, sociale e urbanistica a partire dagli anni Cinquanta sino al successo dell’Expo di Giuseppe Sala e Giuliano Pisapia. Saranno esposte circa 450 immagini scattate da maestri della fotografia e notissimi reporter. 
La mostra resterà aperta al pubblico dal 12 luglio all’11 settembre 2016 
Ingresso gratuito 
Orari: lunedì 14,30 - 19,30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9,30 - 19,30; giovedì e sabato 9,30 - 22,30. 
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.
Info: http://www.palazzorealemilano.it http://www.facebook.com/palazzorealemilano 
F.A.