Sfilata di ‘Compassi d’Oro’ per celebrare i grandi architetti Achille e Pier Giacomo Castiglioni

Appuntamento a Milano, in piazza Castello, per conoscere l’opera e di uno dei maggiori designer italiani del XX secolo

Celebrazione di un insigne architetto e un grande designer, di un’artista poliedrico capace nella sua lunghissima carriera di progettare pressoché di tutto, dalle lampade, alle sedie, alle macchine da caffè fino ai letti d’ospedale.
Esaltazione di una città, Milano, che oltre ad avergli dato i natali, nel 1918, è sempre stata fonte di ispirazione e luogo eletto per studi e lavoro, proprio sull’architettura e sul design uno delle sue maggiori attrattive, delle sue eccellenze a livello internazionale.
Achille Castiglioni, notissimo designer, è scomparso da quasi quindici anni, ma la fondazione che porta il suo nome, creata con il supporto di altri mostri sacri del design made in Italy quali Alessi, Artemide, De Padova e il supporto della Triennale di Milano, continua a tener ben vivo il suo ricordo tramite eventi quali la sfilata e l’esposizione degli oggetti, progettati da Achille e Per Giacomo, vincitori del prestigioso riconoscimento del “Compasso d’Oro”, nell’ambito dell’iniziativa “Le vie del Compasso d’oro”, realizzata dall' ADI (Associazione per il disegno industriale).
L’evento di martedì 28 Giugno consente a milanesi e turisti di visitare la casa museo del grande maestro, con lo studio dove ha vissuto, progettato, innovato e sperimentato, fino al 1968 insieme al fratello Pier Giacomo, poi da solo, per quasi 60 anni.
Il clou della serata è senza dubbio l’esposizione, una vera e propria sfilata di prodotti animata da Carlo e Giovanna Castiglioni insieme con alcuni dipendenti e collaboratori, allestita nel cortile della Fondazione-museo.
La locandina dell’invito riproduce una sequenza numerica 8+1+16: 8 sono i Compassi d’Oro conquistati + 1 alla carriera, oltre alle 16 menzioni speciali assegnate a prodotti creati da Achille Castiglioni nella sua lunghissima e eccezionale esperienza di progettazione e ideazione. Altrettanti fulgidi esempi di come il design, se applicato agli oggetti di utilizzo quotidiano, possa davvero coniugare funzionalità ed estetica, rendendoci la vita migliore.
Nicolò Canziani