Milano in giallo

La nuova collana della EDB Edizioni

Questa primavera abbiamo pubblicato “Milano in giallo”, il volume che racchiude quattro racconti, quattro commissari di polizia e quattro storie ambientate in epoche differenti, tutte legate dal filo conduttore di essere ambientate a Milano.
È infatti la città meneghina a fare da sfondo alle avventure dei personaggi, un po’ metropoli tentacolare e labirintica e un po’ luogo sereno e accogliente, con i suoi vicoli e sotterranei stretti e bui, con i parchi ariosi e piacevoli, con bettole malfamate e con le lussuose case dell’alta borghesia, con tutti questi contrasti che si mescolano sotto gli occhi vigili e attenti della Madonnina. Le quattro storie poliziesche qui raccolte, apparentemente diverse sia per stile sia per caratteristiche dei personaggi, sono in realtà accomunate dal fatto di avere un ritmo incalzante, da opera teatrale, con dialoghi serrati e una trama che si sviluppa e si costruisce a poco a poco, in un continuo crescendo, fino al climax del colpo di scena che porta alla risoluzione del caso. È appunto Milano a fare da quinta teatrale ai personaggi dei quattro racconti, che si muovono per le vie come se fossero su un palco, come se la città stessa fosse un unico, grande e spettacolare teatro a cielo aperto. Assoluti protagonisti delle storie sono i quattro commissari di polizia, ognuno, come in ogni giallo che si rispetti, caratterizzato dai suoi tic e manie, dal suo modus operandi unico e irripetibile, e dal modo diverso con cui arriva a smascherare i colpevoli dei delitti e a portare a galla la verità. L’unione di queste quattro storie, così diverse ma in fondo così uguali, dà quindi vita a questo volume, che vuole essere una vera e propria “piccola antologia del giallo milanese”.
Contenti del risultato ottenuto abbiamo pensato di creare la collana “Milano in giallo” cominciando da quattro uscite nel 2016. Infatti, è iniziata a luglio la distribuzione del secondo volume della collana: “La banda della scopola” di Albertina Fancetti, nostra affezionata collaboratrice che ama Milano e ha una particolare affezione al periodo dall’ ’800 al ’900. 
La banda della scopola è esistita realmente a fine ’800 ed è stata sgominata dal famoso commissario Carlo Mazza, soprannominato Dondina per la sua affezione all’alcol che spesso lo costringeva a camminare dondolando. Analfabeta, violento e con una forza eccezionale, un po’ carogna, conosceva a fondo la vita malavitosa della città di cui in fondo non disdegnava i metodi spicci.
B.F.

Segnaliamo inoltre l’ultimo libro della EDB Edizioni: In gir per i navili di Gianni Bambozzi che, attraverso la narrazione del proprio percorso professionale, affronta i temi del muoversi e del mutare della vita musicale e sociale della Milano dagli anni Cinquanta ai nostri giorni.
Del volume è già iniziata la distribuzione; potete ordinarlo alle librerie e cartolerie che provvederanno a richiedercelo, o telefonare alla EDB Edizioni Milano.
Tel. 0239523821
edbedro.it.izioni@libe