“Sumi Zura”, una mostra fotografica quasi onirica

Mercoledì 2 dicembre prende il via , nei locali dello spazio “Rossana Orlandi” in via Bandello 14/16, il progetto fotografico “Sumi Zura”, curata dal fotografo Filippo Lambertenghi e dal designer Michele Menescardi.

Sottotitolata “Urban flowers (fiori urbani)”, l'esposizione, utilizzando il connubio di arte fotografica e design, vuole condurre lo spettatore in un viaggio di esplorazione attraverso la realtà più evidente, scoprendone però angoli nascosti e dandone interpretazioni alternative.
Protagonisti indiscussi saranno gli edifici, vecchi e nuovi,che costellano il paesaggio urbano milanese, con un particolare riguardo per la loro architettura e per le loro linee e curvature, che i due artisti reinterpretano in una loro personalissima visione quasi onirica.
Il messaggio più importante che la mostra vuole tramettere è quindi, in sintesi, quello di guardare la reltà, anche la più evidente, con occhi nuovi.