Cari amici, Vi invito alla visione di A CIAMBRA di Jonas Carpignano Con Pio Amato, Koudous Seihon, Iolanda Amato, Damiano Amato.

VENERDÌ 1 SETTEMBRE ALLE ORE 21.15 IL REGISTA JONAS CARPIGNANO SARÀ IN SALA PER PRESENTARE IL FILM.

A seguire, la proiezione. Nella Ciambra, una piccola comunità rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo. Jonas Carpignano ha trascorso la sua infanzia tra Roma e New York; ha iniziato a fare film mentre frequentava la Wesleyan University. Dopo la laurea ha continuato a lavorare sui set cinematografici, sia in Italia dove tutt’ora vive e lavora come regista e sceneggiatore che negli Stati Uniti. I suoi film sono stati presentati nei più importanti festival del mondo e hanno vinto premi a Cannes, Venezia e al Sundance Film Festival. A Ciambra è il suo secondo lungometraggio: presentato alla Quinzaine des Réalisateurs al 70° Festival di Cannes, ha vinto il premio Europa Cinemas Label come Miglior film Europeo, ricevendo a fine proiezione 20 minuti di applausi, ed è stato designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Inoltre è appena entrato nella short list degli Efa, gli Oscar europei, assieme agli altri film italiani Indivisibili di Edoardo De Angelis, Fortunata di Sergio Castellitto e Rosso Istanbul di Ferzan Ozpetek. Scritto e diretto da Jonas Carpignano - Fotografia Tim Curtin - Montaggio Affonso Gonçalves - Scenografia Marco Ascanio Viarigi - Suono Giuseppe Tripodi - Costumi Nicoletta Taranta - Musiche Dan Romer - produttore esecutivo Martin Scorsese - Distribuzione Academy Two. Durata: 117 minuti

Amici, vi riporto solo un breve inciso di quel che il regista ha dichiarato riguardo a questo suo lavoro: «Ho incontrato gli Amato nel 2011, dopo che la mia Fiat Panda, con dentro tutte le mie apparecchiature cinematografiche, era stata rubata. Eravamo a Gioia Tauro per girare A Chjana (il corto da cui poi sarebbe nato Mediterranea, il mio primo film). A Gioia Tauro quando una macchina sparisce, la prima cosa da fare è chiedere agli zingari.E così sono stato alla Ciambra per la prima volta e mi sono innamorato immediatamente dell’energia di quel luogo. Tutte le volte che racconto questa storia, Pio dice di ricordarsi di avermi visto ma io, all’epoca, non l’avevo notato: troppe altre cose avevano attirato la mia attenzione. Abbiamo dovuto aspettare tre giorni prima che ci fosse restituita la macchina, perché era appena morto il nonno di Pio (il personaggio di Nonno Emiliano è ispirato a lui) e le trattative non potevano iniziare fino alla fine dei funerali. Tutta questa vicenda ebbe un enorme effetto su di me e subito dopo cominciai a scrivere la prima stesura del cortometraggio A Ciambra (da cui è nato questo lavoro)». Molto altro ci racconterà egli stesso, venerdì sera, quando sarà in sala con noi: vi invito a partecipare numerosi all’incontro con questo giovane regista già molto amato. E vi aspetto, perché solo al cinema il cinema è cinema!

Antonio Sancassani

Cinema Mexico - via Savona 57, tel. 02.48951802, 20144 Milano - www.cinemamexico.it