L’ARTE INSIDE OUT ALL'ISTITUTO SCIALOIA DI AFFORI

Dal 29 maggio al 31 luglio l’Istituto Comprensivo Scialoia insieme al Municipio 9 ha aperto le porte ad un progetto di arte pubblica e collettiva che integra le diversità rendendo protagonisti chi vive la scuola

Un lavoro di fotografia sociale a scopo d’integrazione, un expo de rue, mostra di strada che dialoga con le persone e il territorio è l’esposizione “Tutto il Mondo in una scuola”  inaugurata il 27 maggio presso l’Istituto Scialoia, inserito nel circuito Unesco e collocato territorialmente tra Bovisa, Dergano, Affori dalla componente multietnica significativa. Circa il 60% di studenti di origine straniera. Gli autori sono l’action group milanese Collettivo Collirio presentati da Glenda Cinquegrana Art Consulting in collaborazione con JR Expoderue, street artist francese famoso per l’Inside Out Project (http://www.insideoutproject.net/en) e presente nell’ambito di Photoweek . Una linea ideale tra periferia, centro, città estere sotto il segno dell’arte per rimarcare il bando da ogni esclusione, includendo il diverso. Le immagini della Scuola Scialoia - dice una componente del Collirio, Marianna Faraci, -  sono quelle di ragazzi e bambini di tante nazionalità, che vivono, studiano e giocano insieme. In questa scuola, imparano a condividere le loro origini. Grazie a questa installazione artistica, vogliamo mostrare agli abitanti del quartiere e alla città di Milano la loro bellezza senza confini. Il collettivo nell’arco di un mese di lavoro ha realizzato 269 ritratti ai bambini, ai professori e al personale della scuola . Sono poster affissi sulle pareti esterne della palestra, luogo simbolico vissuto dai ragazzi dell’istituto, ma anche dotato di una posizione privilegiata. Si affaccia sul nodo autostradale della Milano - Meda, rendendola uno sbocco visivo sulla città di Milano e i suoi dintorni.  L’installazione, infatti, mette sotto gli occhi di tutti (out) quelle realtà sociali politiche nascoste (inside) nello stile dell’artista francese JR che ha dato un supporto mediatico e finanziario al progetto  accanto al sostegno del Municipio 9. 
Mettere al centro la persona: è quanto fa ogni giorno il Municipio 9, - sostiene il presidente, Giuseppe A. Lardieri - per questo ha condiviso il progetto “Tutto il Mondo in una Scuola”. E guardando le tante e diverse immagini, ciascun abitante può scoprire da sé la bellezza e la ricchezza dei luoghi e le persone che gli stanno vicino. L’integrazione è, infatti, camminare vicini riconoscendo le uguaglianze e le diversità”. Entusiasta la dirigente dell’Istituto, prof.ssa Ida Morello, che ha dichiarato: L'Istituto Scialoia è una scuola colorata perché la frequentano bambini e ragazzi che parlano cinese, arabo, spagnolo, filippino, rumeno, russo… e ovviamente Italiano. In questa realtà il progetto Inside Out è stato un vero percorso interculturale che ha coinvolto i bambini verso la realizzazione di un’opera d’arte collettiva. La partecipazione al progetto è stata per noi anche il volano per sviluppare altre attività didattiche all’interno della scuola che ne fossero la naturale integrazione. Effettivamente il Collettivo Collirio ha lasciato cadere la sua goccia per farci vedere chiaro e guardare con occhi diversi la realtà sociale che ci circonda.

Giusi De Roma