MM PREMIA IL COMUNE DI SCONTRONE NELL’AMBITO DI CRESCO AWARD PROMOSSO DA FONDAZIONE SODALITAS E ANCI

Il Comune di Scontrone (AQ) ha vinto il premio “Smart water solution” che MM ha messo in palio nell’ambito del Cresco Award - Città sostenibili

L’iniziativa promossa da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare e premiare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere in campo iniziative efficaci per promuovere in modo diffuso lo sviluppo sostenibile dei territori. Con gli interventi di rinaturalizzazione del fiume Sangro da un anno è stato avviato un progetto integrato idraulico e ambientale, finanziato con fondi comunitari e gestito attraverso una proficua collaborazione tra il Servizio del Genio Civile Regionale e le amministrazioni comunali di Scontrone e Castel di Sangro. In particolare, nel territorio comunale di Scontrone i lavori mirano a migliorare il regime idraulico delle acque e a consentire una dinamica fluviale più naturale, abbandonando la logica della canalizzazione/cementificazione adottata in passato.

Grazie al Premio il Comune di Scontrone avrà la possibilità di partecipare a una giornata di alta formazione professionale a cura di MM Academy, l’accademia di impresa ideata e promossa da MM per condividere il patrimonio di innovazione tecnologica e know-how che l’Azienda ha maturato nel campo della progettazione, costruzione e gestione di grandi opere, infrastrutture per la mobilità, reti idriche e servizi al cittadino. “Il premio MM al Comune di Scontrone è frutto della convinzione che la condivisione delle esperienze e lo scambio di conoscenze siano un investimento 'intangibile' che dà valore alle persone arricchendone le competenze, - ha dichiarato Davide Corritore presidente di MM SpA. - MM offrirà quindi la possibilità di partecipare a una giornata di alta formazione professionale a cura di MM Academy*, l’accademia di impresa ideata e promossa da MM aperta a professionisti, tecnici e dirigenti della Pubblica Amministrazione, degli Enti locali, dei Consorzi, di altre Utility e di ONG, oltre ai giovani che si affacciano sul mondo del lavoro. È il nostro impegno promesso e mantenuto nel far circolare i saperi”.

Ufficio Stampa