"L’AGENDA RITROVATA"

Un libro e una ciclo-staffetta in memoria di Paolo Borsellino.
Presentato dall'Associazione culturale Orablù e dal Gruppo Feltrinelli

Un’agenda sparita. Un’agenda ritrovata. Entrambe di colore rosso. Quella sparita apparteneva a Paolo Borsellino ed è misteriosamente scomparsa subito dopo il tragico attentato del 19 luglio 1992 in cui persero la vita il magistrato e la sua scorta. Si trattava di un documento importante che conteneva appunti, nomi e forse rivelazioni sulla strage di Capaci in cui morì Giovanni Falcone. 
Quella ritrovata è una copia identica di quella smarrita. Ce l’ha Salvatore Borsellino, e l’ha consegnata all’Associazione culturale L’Orablù di Bollate, Milano. Per commemorare i venticinque anni della scomparsa di Paolo Borsellino e della sua scorta, l’associazione L’Orablù ha organizzato una ciclo-staffetta che pedalerà l’Italia intera, da Bollate/Milano (25 giugno) a Palermo (19 luglio) con questa agenda ritrovata e per testimoniare che c’è un’Italia che non ha dimenticato e non dimentica.
Alice Brioschi