TRE MILIONI DI RAGAZZI IN PISTA CON I TROFEI DI MILANO

Conclusione all’Arena con la “3 giorni dello Sport nella Scuola”

Prenderà il via mercoledì, presso l’Arena Brera di Milano, la “Tre giorni” di gare (10-11-12 Maggio) di staffette riservate alle Scuole secondarie di 1° grado e alle Scuole primarie per i “TROFEI DI MILANO 2017 – Educazione, Cultura e Sport per i Giovani”, i campionati interscolastici finalizzati alle attività motorie e all’incremento delle capacità intellettive dei giovani.
Venerdì 12 Maggio (Iscrizioni gratuite entro le ore 8.45) la “MAXIMARCIA DELLA SCUOLA”, camminata a passo libero di 2 km aperta ai cittadini di tutte le età, aprirà l’ultima giornata con il lancio di 5000 palloncini e l’esibizione della Banda dei Carabinieri, della Fanfara dell’Aeronautica Militare Comando 1a Regione Aerea e della Banda dei Fiati del Comune di Milano.
Unici per riscontro e consensi nel panorama italiano dello Sport nella Scuola, i “Trofei di Milano 2017”, articolati in 5 Aree (Sport, Cultura, Educazione, Alimentazione, Salute), hanno registrato quest’anno la partecipazione di 45.000 studenti (di 100 Scuole) che si aggiungono ai Tre milioni e trecentomila dal 1964 ad oggi.
Sarà il presidente del Comitato regionale del CONI Lombardia Oreste Perri ad accendere il Tripode con la fiaccola (ore 9.45) che passerà nelle mani di autorità sportive, civili e militari tra cui il presidente nazionale AICS, On. Bruno Molea. Seguiranno la Fantatletica per i giovanissimi e le Finali delle staffette.   Il presidente del Comitato organizzatore prof. Franco Ascani,membro della Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico del CIO, ha dichiarato: “Siamo fieri di un’azione che, da oltre mezzo secolo, promuove i valori positivi dello sport intesi come un diritto per i cittadini e per i giovani in particolare”. 
Alla Scuola che aderirà alla Maximarcia con il maggior numero di partecipanti sarà assegnato il “Trofeo Giuseppe Rovelli – 96 anni di Sport”, dedicato “alla memoria” del fondatore dell’AICS Milanese. Alle ore 12.30 è prevista la premiazione di tutte le Scuole.
Nel corso dell’anno scolastico, oltre alle attività motorie, sono state proposte ai giovani protagonisti iniziative formative finalizzate all’incremento delle loro capacità intellettive ricoprendo, quale fattore di crescita umana, un ruolo nella formazione del carattere e nell’educazione dell’individuo (sostenibilità ambientale, sviluppo della creatività, acquisizione di esperienze sociali e relazionali, ecc) tra le quali: “No al cyberbullismo, no al doping”, “Siamo tutti uguali” – Premio Cannavò.
L’iniziativa è organizzata dal Comitato interprovinciale milanese dell’AICS e dalla FICTS Italia a.s.d. con il sostegno della Centrale del Latte di Milano – Gruppo Granarolo e con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale Lombardia, di Regione Lombardia, della Città Metropolitana e del Comune di Milano, del CONI e della FIDAL.