“Una mela per chi ha fame”:la solidarietà firmata Lions

A favore delle associazioni benefiche di Milano

Torna, per il quarto anno consecutivo, l’iniziativa dei Lions e dei giovani Leo di Milano e provincia: "Una mela per chi ha fame” a favore delle associazioni benefiche del capoluogo lombardo che distribuiranno il frutto di stagione a chi è nel bisogno. Diecimila mele Marlene saranno  offerte  - dalle 10 di sabato 1 ottobre -  a Milano  in piazza Sant’Eustorgio, in via Buonarroti (angolo via Marghera), in via Dante (angolo via Rovello), in Darsena e in piazza San Carlo, a Segrate in piazza San Francesco , in cambio di un contributo  libero per l’Opera Cardinal Ferrari, il Pane Quotidiano e i City Angels. Le mele, la varietà Golden Delicius, provengono dal Consorzio Vog dell’Alto Adige che collabora al progetto contro la povertà e il disagio sociale.
Lo scorso anno sono stati raccolti più di 20.000 euro, risultato che gli organizzatori si ripromettono di superare. I gazebo, saranno animati dalla presenza di volontari Lions, Leo e City Angels e resteranno aperti fino ad esaurimento dei frutti e, se dovessero rimanere delle mele, verranno utilizzate per la preparazione di torte e conserve alla mensa del Pane Quotidiano.
Anche quest’anno i Lions e i giovani Leo corrono in aiuto di chi ha bisogno, nel solco della tradizione di Milano - sottolinea il Governatore del distretto di Milano dei Lions, Alberto Arrigoni - che è sempre stata solidale e non si dimentica di chi è in difficoltà”. ‘Dove c'è un bisogno c'è un Lion’, è uno dei motti dell'associazione che in questo giorno - conclude -  si ripromette di far sentire che la cittadinanza è vicina a tutte le persone emarginate.