I Maestri liutai all'opera

"Le mani sapienti" al Castello Sforzesco.

"Le mani sapienti" è un progetto culturale, pedagogico e didattico che si fonda sui principi costitutivi della Fondazione Antonio Carlo Monzino e si pone l'obiettivo di diffondere l'apprendimento della musica, come componente della nostra educazione, e di far scoprire la liuteria, un'eccellenza italiana e patrimonio della famiglia Monzino dal 1750, mettendo a disposizione delle giovani generazioni ciò che la sapienza e l’ingegno umano hanno saputo creare.
L'iniziativa è ospitata e sostenuta dal Civico museo degli strumenti musicali del Castello Sforzesco, che è uno dei più vasti d'Europa e il secondo in Italia. Il laboratorio illustra le fasi costruttive di alcuni strumenti musicali, allo scopo di stimolare le future generazioni e favorire la ripresa del lavoro artigianale anche in ottica occupazionale.  
Le Sale panoramiche del Castello ospitano uno spazio a forma di violino che si sviluppa su una superficie di oltre 350 mq, in cui maestri liutai faranno conoscere, oggi e domani, ai giovani e ai visitatori l'arte della liuteria, attraverso la costruzione, la riparazione e il restauro di strumenti a corda (arco, pizzico e plettro).