Ex dormitorio di viale Ortles: Ricordo di Enzo Jannacci

Sabato 23 maggio un evento all'insegna della socialità e dell'integrazione

Una nutrita schiera di artisti si troverà sabato 23 maggio per celebrare l'anno di vita di Casa Jannacci, nuova denominazione assunta dall'antico dormitorio di viale Ortles 69, per commemorare il musicista e cabarettista milanese.
A Casa Jannacci, il nostro impegno è per una città moderna, multietnica e tollerante, capace d’integrare sempre e non emarginare mai, di dare a tutti una possibilità - hanno dichiarato Gino&Michele e Nico Colonna.
All'interno di Casa Jannacci saranno allestite due mostre dell'associazione Scarp de' Tenis, si darà ampio risalto ai laboratori d'animazione per i bambini, nonché allo Street Food, con protagonista indiscusso Loreno il paninaro. 
Ci sarà addirittura una 'Ciclofficina', gestita da alcuni ospiti del dormitorio, per la riparazione o rottamazione dei velocipedi. 
Tra i vip e i personaggi televisivi che hanno dato conferma della loro partecipazione all'evento ricordiamo: Teresa Mannino, Raul Cremona, l'orchestra di via Padova, Paolo Belli e la sua band, Enrico Bertolino, Ricky Gianco, Fabio Treves accompagnato dal chitarrista Alex Gariazzo, Paolo Rossi, Il Duo Idea, Gianfranco Manfredi e Nadir Scartabelli.
Con l'occasione della festa sarà inaugurato anche il nuovo Spazio Comune, che fa parte della rete dei Negozi civici di Milano, aperto al civico 73 di viale Ortles, proprio a fianco di Casa Jannacci.
Per favorire l'inclusione e la partecipazione del pubblico, oltre che degli oltre 500 senza fissa dimora ospiti della struttura di accoglienza, l'evento sarà gratuito, con accesso dalle ore 15 alle 19. Presso l'ingresso in via Calabiana, si potrà ammirare il murales realizzato dalla società ZetaService in collaborazione con i creativi dell’Istituto Kandinsky di Milano.
Nicca