1° Concorso Nazionale di Musica da Camera per giovani Artisti al Seicentro di p.zza Berlinguer

Domenica 24 maggio alle19,30, nello Spazio culturale “SeiCentro” di via Savona, 99 si è svolto il Concerto dei vincitori del 1° Concorso nazionale di musica da camera per giovani artisti. L’associazione “Musikensemble”, diretta dal maestro e presidente della giuria Domenico Lafasciano, ha animato quest'ottima iniziativa, patrocinata da Comune e Consiglio di zona 6.

Il Concorso - spiega Lafasciano - è nato con lo scopo di incoraggiare e premiare l’impegno qualitativo dei giovani musicisti che si dedicano alla musica da camera e alla musica classica, poco valorizzate nel nostro Paese. Si è voluto - prosegue il Maestro - far conoscere ai cittadini questo genere musicale, dando a giovani studenti di talento l’opportunità di esibirsi pubblicamente. 
Per questa prima edizione sono state selezionate 25 formazioni musicali, un’ottantina di giovani musicisti fra gli 11 ed i 28 anni, provenienti da Conservatori, Licei musicali, Scuole medie ad indirizzo musicale, Scuole civiche e private musicali di Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, Toscana e Sardegna. 
La giuria, composta dai maestri Danilo Costantini, Giovanni Miszczyszyn e Alessandra Sonia Romano, musicisti con esperienza didattica e concertistica, ha lavorato con la massima serietà e professionalità. Le formazioni prime classificate hanno ricevuto diplomi di merito, targhe e premi speciali offerti da Case editrici musicali italiane (come Rugginenti, Sinfonica, Eco, GuitArt) e tedesche (come Harald Burger). 
Lo sponsor principale dell’evento, KF MilanoMusica, storico negozio di strumenti musicali in piazza Napoli, ha contribuito alla realizzazione della serata. Il concerto finale ha affascinato il folto pubblico, che applaudito un repertorio di grande spessore artistico, eseguito dalle seguenti formazioni: duo sax e pianoforte - duo violoncello e pianoforte - trio clarinetto, pianoforte e fagotto - quartetto d’archi - quartetto di chitarre - quintetto di fiati - ensemble con 2 flauti, 2 chitarre, pianoforte a 4 mani e percussioni. Entusiasta anche la signora Anna, che ha donato una splendida pianta per addobbare la sala. 
Tra le autorità che hanno presenziato al concerto, Gabriele Rabaiotti (presidente del Cdz 6) e Rita Barbieri (presidente Commissione cultura cdz 6). Fra gli ospiti c’erano il maestro L. Leonardi (eccellente pianista,noto per i suoi numerosi concerti tenuti in duo con Severino Gazzelloni e Salvatore Accardo) e Pasquale Mungiguerra, dell’Ufficio scolastico provinciale di Milano. Questi giovani musicisti, entro l’anno, suoneranno in altre manifestazioni, che saranno organizzate dal Cdzo 6  per la stagione Autunno-Inverno.
A maggio 2016 si terrà la seconda edizione di questo interessante concorso. Il SeiCentro può  rappresentare uno spazio multiculturale importante, essenziale per la diffusione di iniziative culturali nella zona. Bisognerebbe migliorare l’Informazione ai cittadini, per risvegliare il senso di appartenenza alla comunità e di solidarietà umana. Bisognerebbe lavorare per superare le paure, alimentate da tanti cialtroni, anche attraverso i mass media. Vivere non è mai stato facile. Perché, dunque, vivere solo di paure? 
Nicola Di Biase