IN VIA CONSOLINI 4 INAUGURATO UN NUOVO CENTRO MILANO DONNA

Orientamento e formazione per le donne, da lunedì 14 maggio le prime attività con l’associazione Piccolo Principe

Il Municipio 8 dall'11 maggio può contare su un nuovo servizio pensato e dedicato alle donne. In via Consolini 4, al quartiere San Leonardo, zona nord ovest della città, il sindaco Giuseppe Sala, la delegata alle Pari Opportunità Daria Colombo e il presidente del Municipio 8 Simone Zambelli hanno inaugurato il primo Centro Milano Donna della zona che sarà aperto al pubblico con le prime attività da lunedì prossimo 14 maggio. In questo centro le donne potranno trovare una risposta alla proprie necessità, dal supporto psicologico e legale, a numerose opportunità di partecipazione e inclusione favorite da un ambiente accogliente e familiare. I Centri Milano Donna sono stati ideati per offrire innanzitutto informazione e orientamento e per sostenere le donne, grazie a personale preparato e dedicato, indirizzandole verso il percorso più consono a risolvere un loro problema specifico dal lavoro alla salute, dall’integrazione alla socialità, fino alla protezione rispetto alla violenza.

“Abbiamo approvato il progetto di realizzazione dei Centri Milano Donna - ha spiegato il sindaco Giuseppe Sala - prevedendo l’apertura di una sede in ognuno dei Municipi. Via Consolini è il secondo centro che inauguriamo dall’inizio di quest’anno, dopo l’apertura a fine febbraio di via Faenza nel Municipio 6, in occasione degli eventi per la Giornata internazionale della donna. Il percorso di aperture continuerà con il Municipio 3 su cui si sta concentrando il lavoro degli uffici della delegata alle Pari Opportunità”.

“La nascita del Centro Milano Donna di via Consolini - ha affermato la delegata Daria Colombo - è la realizzazione concreta di un impegno che la nostra amministrazione, attraverso l’ufficio per le Pari Opportunità di Genere, ha preso fin dall’inizio con la città. Un lavoro a fianco delle donne, che significa poi a fianco delle famiglie e quindi di tutta la società. Il Centro Milano Donna di via Consolini offrirà iniziative per donne di tutte le età e condizioni sociali, dal sostegno nella ricerca del lavoro ai corsi di lingua, dalle passeggiate alla scoperta della città agli interventi per le famiglie con figli piccoli o adolescenti, alle iniziative per la terza e quarta età che aiutano a sconfiggere la solitudine. Un impegno che testimonia l’attenzione dell’amministrazione per le fasce più deboli e che continuerà nel tempo, perché altri CMD stanno nascendo nelle altre zone della città”.

Nel CMD di via Consolini opererà l’associazione Piccolo Principe vincitrice del bando garantirà 30 ore settimanale di segretariato sociale con un team di operatori specializzati in servizi sociali e councelling. Piccolo Principe ha infatti costruito una rete fra tutte le realtà del privato sociale presenti nel Municipio 8 e in tutta la città per far sì che le donne possano essere indirizzate verso i servizi di cui hanno bisogno, ma anche, in molti casi, trovare risposta diretta alle loro richieste all’interno del centro.

In particolare Piccolo Principe, ente accreditato dalla Regione Lombardia per i servizi al lavoro e alla formazione, dedicherà molta attenzione al lavoro, perché si tratta di una forte esigenza della zona. Le persone potranno seguire gratuitamente all’interno del Centro corsi di formazione professionale e ricevere sostegno concreto e accompagnamento nella ricerca attiva del lavoro. Il programma formazione lavoro prevede anche corsi di lingua italiana, per aiutare le donne di origine straniera a ottenere il primo strumento utile per una integrazione lavorativa e per seguire i figli che vanno a scuola. Sono previsti inoltre anche laboratori di conversazione in italiano con volontari e “Aperitivi in lingua”, in lingue diverse dall’italiano. All’interno del Centro saranno inoltre proposti alle donne incontri di councelling, di gruppo e individuali, per offrire loro sostegno aiutandole ad attraversare i momenti cruciali della vita e le fasi di transizione. Il Centro Milano Donna intende, inoltre, rivolgersi a un pubblico trasversale, oltre che per condizione sociale e provenienza, anche per età.

Saranno ad esempio affrontate insieme le tematiche delle famiglie con nuovi nati, oppure quelle relative ai figli adolescenti. Per la terza e per la quarta età ci sarà il gruppo di aiuto-aiuto “Invecchiare stanca”, ma anche corsi di ginnastica dolce, gli incontri “Allenamente”, che servono mantenere attiva le funzioni cognitive, momenti ludici, attività di libera aggregazione come la maglia e l’uncinetto che servono anche a sviluppare nelle persone che vi partecipano il senso di appartenenza al centro. Ci saranno attività anche per le donne giovani, come le passeggiate alla scoperta della città e, per chi ha bambini, un aiuto per i compiti, e altre iniziative specifiche in collaborazione e coordinamento con le associazioni “0-18” e “Mitades”, attive nella zona e in partnership con Piccolo Principe per la gestione del CMD.