Scende giù per Toledo

"Scende giù per Toledo" racconta la storia di un travestito napoletano, emblema della stravaganza e fragilità di una città e dei suoi mutanti abitanti.

Tra straniamento e immedesimazione si disegna la figura di Rosalinda Sprint, ”Una figura maldestramente ritagliata nella carta, dove le forbici si sono mangiate parte del bordo intorno e n’è scappata fuori una silhouette in scala ridotta” come dice l’autore. Una scrittura, quella di Patroni Griffi, tutta musicale, fisica, continuamente mobile tra la prima e la terza persona. Un flusso di parole che diventano carne, e spesso danza. Un tango disperato, un folleggiare sul baratro, un urlare per non morire. Tutta l’opera ruota quindi intorno al girovagare di Rosalinda, che attraversa gli umori, i suoni della città di Napoli, qui più che mai diventata luogo metafisico, invenzione di un posto che non c’è.  Lo spettacolo andrà in scena dal 10 al 15 novembre.

Si.Re.