INCERTEZZA NELLE FORMAZIONI

A marzo dovrebbe tornare Cancelo, però sulla fascia destra con D'Ambrosio a sinistra. Da valutare la gestione di Rafinha a centrocampo "Con Candreva e Perisic che dovrebbero essere confermati sugli esterni, gli altri dubbi riguardano Borja Valero ultimamente è apparso stanco, ma sembra difficile che Spalletti rinunci allo spagnolo. Se Borja si muovesse da trequartista, ci sarebbe di nuovo spazio dall’inizio per Gagliardini. Ma tra le linee il dubbio sembra circoscritto a Brozovic e Rafinha Eder per Icardi: probabile la conferma dell'oriundo visti i problemi del capitano nerazzurro.. La tentazione di far esordire dal 1’ l’ex Barça c’è, anche per cercare una scintilla che riaccenda San Siro, ma il brasiliano (ieri a segno in partitella) ha nelle gambe poco più di 45’". La formazione probabile:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Vecino, Borja Valero; Candreva, Brozovic, Perisic; Eder.

Per Nikola Kalinic sembra al momento escluso il rischio di pubalgia, a sentire Rino Gattuso. "È un'infiammazione, lo abbiamo fermato per non rischiare di perderlo per tantissimo tempo”, ha spiegato l'allenatore del Milan, senza svelare chi prenderà il posto del croato in attacco, fra Cutrone e André Silva domani contro la Spal. "André - e gli altri attaccanti hanno bisogno di trovare il gol - per me è un ragazzo che ci sa fare, ha grandissima qualità - ha ribadito Gattuso, chiarendo... - non ho particolari meriti nella crescita del Milan, se non quello di credere che la squadra dovesse alzare l'asticella in allenamento, lavorando con grande intensità. La bravura è stata dei giocatori. Dal primo giorno ho visto gente che non ce la faceva a stringere i denti, anche se non riuscivano ad alzare le gambe sono rimasti sul pezzo. Non mi aspettavo - ha aggiunto - Calhanoglu con gamba così importante".

Probabili: G. Donnarumma, Abate, Bonucci, Romagnoli, R. Rodriguez, Kessie, Biglia, Bonaventura, Suso, Cutrone, Calhanoglu

el